BREAKING NEWS

    Linee guida per trader: come fare trading online

    Se sei convinto che il trading online sia la soluzione più adatta a te, se non hai nessun dubbio in merito, allora dovresti continuare a leggere questo articolo.

    Cercheremo di rispondere a tutte le tue domande e darti tutte le informazioni che ti saranno utili per capire come funziona il trading online.

    Sei rimasto sconvolto vero da queste prime righe?!  Suona strano infatti vedere su un blog di investimenti frasi di questo tipo.

    Obiettivo di responsabilità sociale ed etica

    La mission di Daldirealfare.eu

    Invece per noi non lo è affatto. Daldirealfare.eu ha una sua mission che ogni tanto ci piace ricordarla … la nostra è quella di fare sempre e solo quello che riteniamo sia giusto. Perché noi abbiamo una nostra morale che si basa sull’etica del trading online e che potrebbe stupirti oggi come ha stupito tanti altri trader ieri,ma che non ti stupirà più man mano che approfondisci in nostri argomenti.

    Con questo vogliamo solo dirti che a noi non piace prendere in giro i trader. Il nostro scopo non è quello di guadagnare soldi a tutti i costi facendoti investire e registrarti sui broker di trading online, bensì quello di darti il massimo delle informazioni possibili proprio per evitare di incorrere in delle truffe.

    Strano vero? Non ti aspettavi un concetto simile! Noi cerchiamo sempre di fare tutto quello che di sembra giusto a volta anche andando contro i nostri stessi interessi come potrai notare continuando a leggere questo approfondimento.

    Considera infine che siamo noi in prima persona responsabili di quello che ti diciamo.

    Se è vero che tutti ne rispondono per le proprie azioni, è pur vero che tu ne rispondi per le tue azioni di trading come noi per quello che ti diciamo.

    In sostanza se tu ti affidi a noi per avere dei consigli sul trading online, noi nei tuoi confronti abbiamo una sorta di responsabilità di trading.

    Ecco perché come sempre ti diciamo che prima di tutto devi imparare a fare trading online e per raggiungere questo obbiettivo ti devi esercitare a sufficienza.

    Il termine responsabilità deve essere considerato nel suo insieme di etica e morale. In alcuni casi lo puoi anche intendere come sinonimo di affidabilità, in quanto ti puoi dimostrare responsabile, perché sei riuscito ad esercitarsi bene e a comprendere bene i pericoli dei trading online e noi siamo stati in grado di fartelo capire.

    Ecco quindi che il nostro concetto di responsabilità sociale di trading online può essere utilizzato al fine di descrivere la forza sociale che spinge te ad assumere una responsabilità individuale nei tuoi stessi confronti e noi nei tuoi confronti, suggerendoti le migliori soluzioni al fine di comprendere bene questo concetto.

    Basta seguire attentamente tutte le informazioni che abbiamo messo insieme per te, e i problemi che potresti trovare se non avessi una buona conoscenza dell’argomento.

    Gli investimenti non sono un gioco. Non lo sono i mercati finanziari e non lo è neanche il trading online. Per questo è importante conoscere bene il settore.

    trading online responsabilità sociale

    Daldirealfare.eu, trading online e responsabilità sociale

    Avere più informazioni possibili sul trading online sarà solo un punto a tuo favore quando ti troverai ad affrontare realmente questo mondo.

    Molte persone sperano di poter vivere di solo trading, trasformando la loro passione in un vero e proprio lavoro.

    In Italia sono molti i trader professionisti che riescono a farlo, ottenendo dei buoni profitti anche in poco tempo. Molte sono le domande che si vorrebbero fare ad uno di questi trader, su come siano riusciti ad ottenere questi risultati e in così poco tempo.

    Sicuramente la loro posizione è invidiata da molti e solo pochi riusciranno a diventare dei veri e propri professionisti del trading online.

    Con questa guida proveremo quindi a rispondere ai tanti quesiti, chiarendo alcuni degli aspetti fondamentali.

    Per prima cosa cercheremo di spiegare cos’è il trading online e qual’è il modo migliore per fare trading avere dei profitti, quali sono i migliori broker da seguire e le piattaforme di trading più affidabili.

    Nota che per fare questo, noi di Daldirealfare.eu teniamo a precisare ancora il nostro scopo: prima di iniziare ad investire con i mercati finanziari devi conoscerli bene!

    Per fare questo è molto importante ch tu investa nella formazione. Senza formazione non vai da nessuna parte! Ricordalo molto bene!

    Prima regola nel trading online: Non ci sono trucchi

    Nessuno può diventare un bravo trader dall’oggi al domani. Se questo è il tuo obiettivo, il primo passo che devi fare è quello di studiare il più possibile questo argomento.

    Basta scegliere la formazione giusta e imparare sempre, senza fermarsi. Nel trading online come in qualsiasi altro settore, la conoscenza è potere!

    Quindi se vuoi investire nel trading online, ma pensi che ci sia qualcosa che non ti è chiaro, prenditi tutto il tempo necessario per approfondire questi concetti.

    Investire nel trading online

    Come fare trading online in maniera responsabile

    Il tempo che spendi formandoti o studiando non è mai tempo sprecato.

    Tutti i traders che sono riusciti a fare il salto di qualità non hanno nessun trucco o segreto che li abbia portati ad essere quello che sono.

    Semplicemente utilizzano le tecniche di base, che potrebbero sembrare scontate, ma che in realtà sono fondamentali per riuscire ad avere successo.

    Se sei arrivato su questa pagina, probabilmente avrai già cercato e letto varie informazioni su questo argomento, ma sono sicuro che nessuno avrà veramente soddisfatto la tua curiosità in modo esaustivo, sprecando soldi e tempo con inutili e-book e letture poco interessanti.

    Se sei un po’ titubante, allora prendi in considerazione quanto abbiamo da dirti noi di daldirealfare.eu.

    Come avrai notato il nostro scopo è quello di fornirti tutte le informazioni che ti servono al fine di avere un’idea chiara e completa su come fare trading online.

    Se segui attentamente daldirealfare.eu quello che ti diciamo, comprenderai cos’è il trading online quelli che potrebbero essere eventuali problemi legati alla scarsa conoscenza.

    Gli investimenti non sono un gioco. Non lo sono i mercati finanziari e non lo è neanche il trading online.

    Ecco perché ripetiamo ancora una volta che possedere maggiori informazioni equivale a comprendere meglio che cos’è il trading online.

    Cominciamo subito a chiarire i concetti chiave del trading di successo.

    Trading online: cos’è e come si fa?

    Con la parola trading ci si riferisce a diversi settori legati all’economia e si intende lo scambio e il commercio di beni che si posso commerciare, questi beni possono essere:

    • Beni reali, come per esempio le materie prime;
    • Beni virtuali, come le valute.

    Il trading online consiste nel cercare di ottenere un guadagno in base alle oscillazioni dei mercati finanziari.

    Come fare trading online

    Trading online: cos’è e come si fa

    In parole spicciole, chi lavora in questo ambito cerca di comprare e rivendere questi beni, ad un prezzo maggiore rispetto a quello di acquisto generando così profitto.

    Spesso quando leggiamo articoli sugli strumenti finanziari troviamo questo acronimo TOL (Trading On Line) in questo caso indica che la compravendita è avvenuta online, quindi attraverso Internet.

    Abbiamo a disposizione diversi tipi di mercati:

    • Forex;
    • Borsa;
    • Materie prime;
    • Azioni;
    • Criptovalute;
    • Bitcoin;
    • Titoli di stato;
    • Obbligazionari;
    • Etf;
    • Indici
    • etc.

    La forma più semplice consiste nell’acquistare un asset finanziario e attendere che questo aumenti di prezzo.

    La maggior parte delle persone che giocano in Borsa da casa, ad esempio, sfrutta proprio questo tipo di pratica.

    Aprono un conto su di una piattaforma online ed acquistano un’azione quotata in Borsa ad esempio piazza affari di Milano e non fanno altro che aspettare che acquisti valore.

    Intanto possono incassare i dividendi distribuiti dalla società e possono, scegliere di partecipare anche alle assemblee societarie, ma generalmente questo non avviene mai.

    Se anche tu come loro vuoi investire in questo settore devi stare molto attento ai rischi perché se il prezzo dell’asset tradato scende perderai.

    Questo tipo di operazioni sono consigliate solo se si vuole fare un investimento a lungo termine, come nel caso di aziende che distribuiscono lauti dividendi con costanza.

    In gergo borsistico, si parla di titoli da cassettista.

    Per gli investimenti a periodo invece si usano gli strumenti derivati.

    Cosa sono gli strumenti derivati

    Quando si parla di derivati ci si spaventa sempre un po’  visto che i mass media li hanno associati ad un significato molto negativo anche se in realtà non c’è alcun pericolo a lavorare con i derivati, anzi.

    Ma spieghiamo cos’è un derivato. Esso è uno strumento finanziario il cui valore dipende da un altro, che viene definito sottostante.

    Per fare un esempio, possiamo pensare ad un derivato come uno strumento finanziario il cui valore dipende dalla quotazione di un titolo azionario sulla Borsa di Milano.

    Cosa sono gli strumenti derivati

    Continuando all’esempio della Borsa, i derivati a differenza delle azioni non danno diritto alla partecipazione alle assemblee societarie e non consentono di incassare direttamente i dividendi.

    Però con i derivati si può guadagnare sia quando il titolo sale sia quando scende, basto solo prevedere con esattezza quello che sarà il suo andamento.

    Tutto il necessario per poter fare TOL (trading online) è:

    • Un computer;
    • Una connessione internet;
    • un conto su una piattaforma di intermediazione o broker che permettano di operare in questi mercati.

    Il trading online si potrebbe anche trasformare in un lavoro molto redditizio in quanto ti offre la possibilità di operare in diversi ambiti, dagli indici, alle azioni fino alle valute acquistando e rivendendo.

    Per poter svolgere questo lavoro non si è costretti a stare tutto il tempo davanti ad un computer, ma si può suddividere la giornata in 3 momenti distinti che sono:

    1. Il momento in cui avviene la negoziazione vera e propria;
    2. Programmare una strategia o un piano di lavoro;
    3. Analizzare i mercati e i risultati che si sono ottenuti.

    Fare trading online spesso viene definito anche come ” Investire in borsa ” – molti, in maniera del tutto erronea, definiscono tale attività come un vero e proprio ” gioco “. Attenzione… con i soldi non si gioca mai !

    Formati, migliora le tue conoscenze nel settore, impara a fare trading in modo diligente… solo così potrai ottenerne i frutti desiderati !

    Leggi la nostra guida: Investire in borsa o giocare in borsa per comprendere le differenze abissali tra queste due affermazioni.

    I rischi legati al trading online

    Come sempre teniamo a ricordare che il trading online è pericoloso. Non ci stancheremo mai di ripeterlo!

    Quindi operare nei mercati finanziari comporta dei rischi, come in qualsiasi altra attività, quindi non ci si deve allarmare.

    La psicologia è sicuramente un fattore molto importante se si pensa che molte scelte che si faranno potranno essere influenzate dalla paura.

    Quali sono i rischi legati al trading online

    Rischi trading online

    I bravi trader solitamente mettono in conto l’eventualità di perdere, perché è una cosa che può succedere anche ai trader più esperti.

    Per questo è molto importante pianificare bene la propria strategia.

    L’obiettivo principale di questa pratica è ottenere il massimo profitto, con il minimo rischio e nel più breve tempo possibile.

    Quando parliamo di rischio minimo è perché quando si opera sui mercati si va sempre incontro ad  un rischio.

    L’importante è tenerlo sotto controllo e cercare di ridurlo al minimo ma non potrà mai essere evitato del tutto. Un buon trader per essere tale deve saper calcolarlo e controllarlo e non solo evitarlo.

    Tra gli argomenti che tratteremo in questa guida quello più importante sarà spiegare quali sono le cose da fare per avere successo, bisogna fare attenzione alle azioni di natura speculativa che potremmo incontrare e il modo migliore per affrontarle con gli strumenti giusti.

    Come puoi notare il rischio è sempre dietro l’angolo.

    La mission del nostro portale daldirealfare.eu  è quella quindi di metterti in agguato da eventuali pericoli e fornirti tutte le informazioni necessarie per operare in modo serio, professionale e sempre accorto.

    Ora, sulla base di quanto fin qui pronunciato, è chiaro che non ti puoi improvvisare trader. Nessuno è nato imparato. Tutti abbiamo imparato qualcosa nella vita.

    Se il tuo obbiettivo è divenire un trader di successo ed investire nel trading online avendo un fine serio e coerente, allora ti consigliamo di proseguire con la lettura di questo pst, diversamente, meglio che tu cambi strada.

    Scegli dunque la giusta formazione, impara sempre tutto e sempre di più! Fatti aiutare da chi se ne intende! Noi di daldirealfare.eu siamo qui per questo.

    Gli step essenziali per essere operativi

    Primo passo : pianificare la giusta strategia

    In generale possiamo dire che in qualsiasi attività è necessario elaborare un piano e una strategia di azione, ma soprattutto nel caso dei mercati finanziari non si può semplicemente improvvisare senza pianificare.

    Un consiglio molto utile, se sei solo all’inizio è quello di prendere nota di quello che vorrai fare. Anche se può sembrare banale e scontato in realtà ti sarà di grande aiuto per ottenere dei risultati soddisfacenti.

    Un altro consiglio è quello di non avere aspettative troppo alte, ma porsi degli obiettivi facilmente raggiungibili specialmente nel primo periodo.

    Non devi demoralizzarti se all’inizio non riesci a raggiungere i tuoi obiettivi esattamente come li avevi prefissati, ma bisogna non demordere affinché arrivino i risultati, perché non è cosi semplice come può

    Secondo passo: Applicazione di quanto pianificato

    Dopo aver programmato la propria strategia, bisogna attuarla. L’unico modo per diventare un buon trader  è quello di impegnarsi e non cercare scorciatoie, solo il duro lavoro ti farà raggiungere i tuoi obiettivi.

    Ci sono degli ottimi libri da consultare, scritti da veri professionisti, in cui potrai trovare ottimi consigli su come fare per trovare la giusta strategia e come metterla in pratica.

    Non puoi imparare tutto subito, ma per accumulare esperienza bisogna fare un passo alla volta, altrimenti ti sembrerà troppo difficile e ti farà abbandonare il campo.

    Bisogna avere pazienza e non pensare di essere già degli esperti, solo per aver letto un libro sul trading online.

    Terzo passo: non bisogna improvvisare

    Chi intraprende questo percorso spesso non ha idea di quello che sta andando a fare, che cosa sia una coppia di valute, le materie prime, come si imposta un take profit o uno stop loss, o di come funziona una piattaforma online.

    Si può essere inesperti, ma bisogna quantomeno essere informati e avere voglia di imparare.

    Bisogna studiare per conoscere questo mondo, non è sufficiente aprire un conto presso una delle tante piattaforme o banche per iniziare ad investire ed avere profitti.

    Dopo aver studiato e capito di cosa si tratta ci vuole sicuramente l’esperienza, che ovviamente non si può fare in un giorno o in una settimana.

    Per aggirare questo problema  possiamo prendere spunto da quello che fanno i traders professionisti e con più esperienza della nostra in diversi modi:

    • Prendendo parte ad incontri e confrontandoci con chi ha già dei profitti;
    • Consultando libri e guide scritte da professionisti del settore;
    • Copiando le mosse di chi è ad un livello maggiore.

    L’improvvisazione non porta a nessun risultato positivo, anche se nel forex abbiamo la possibilità di limitare le perdite attraverso dei software, in altri mercati non è così semplice e si possono perdere molti soldi, quindi bisogna stare sempre molto attenti a quello che facciamo.

    Quarto passo: scegliere i migliori broker

    L’ultimo passo per poter iniziare a fare trading è quello di scegliere un mediatore o società che faccia da intermediario tramite servizi.

    Generalmente offrono una piattaforma di trading attraverso la quale eseguire gli ordini.

    La piattaforma ha il compito di gestire i conti dei clienti, custodire il loro denaro e eseguire le varie operazioni sui mercati.

    Tutti i broker qui presentati sono in lingua italiana, molto importante per quando si ha bisogno di un supporto tecnico, offrono una piattaforma autorizzata dalla CONBOB, società che si occupa di controllare la Borsa e tutte le società finanziarie in modo da proteggere i clienti e il loro conto di trading. Un altro parametro da verificare è che la piattaforma sia dotata di licenza CySEC.

    Non sarebbe corretto consigliare una piattaforma piuttosto che un’altra, perché ciascun trader può apprezzare o meno un determinato aspetto in base a quello che sta cercando.

    Mi spiego meglio, se un trader non ha un grosso capitale a disposizione può decidere di optare per una piattaforma che gli consenta di iniziare con un versamento di  pochi euro.

    Un altro esempio che possiamo fare è che generalmente un trader principiante, sceglierà piattaforme che siano facili da utilizzare, che abbiano un’offerta di materiale formativo e che dia loro la possibilità di utilizzare una piattaforma demo.

    Anche il fatto di consentire un deposito minimo può essere importante.

    Per un esperto, al contrario, questi fattori non sono necessariamente importanti, ma preferirà altri tipi di opzioni come per esempio la disponibilità di strumenti avanzati professionali, la presenza di numerosi asset disponibili per la quotazione.

    Ricapitolando, quando si confrontano più piattaforme bisogna stare attenti a molti altri fattori questi sono:

    • Facilità d’uso, è importante che abbia un interfaccia intuitiva;
    • Supporto dedicato un centro assistenza a tua disposizione che non ti lascia mai da solo e che ti dia la possibilità di formarti gratuitamente;
    • Personalizzazione per garantire ad ogni trader la migliore esperienza possibile e accontentando ogni specifica esigenza;
    • Deposito iniziale minimo;
    • Corsi gratuiti, webinar e materiale didattico in generale;
    • Modalità demo gratuita e senza vincoli;
    • Presenza di strumenti avanzati;
    • Asset disponibili per la quotazione.

    Nel trading forex o mercato delle valute, i broker offrono ai propri clienti dei conti appositi che non sono collegati a nessuna banca per comprare e rivendere valute ricevendo incentivi in denaro.

    Questo da la possibilità anche ad un piccolo investitore di poter accedere in quegli spazi finanziari che prima non erano accessibili a tutti, ma solo a pochissime persone.

    Sono i fattori di qualità che ti permettono di fare una scelta  tra tutti i migliori forex broker, perché per avere successo bisogna prima di tutto avere degli strumenti professionali.

    Le piattaforma per poter effettuare ogni tipo di attività possono essere:

    • Online, cioè senza dover scaricare nessun tipo di programma;
    • Software o app da installare su PC, smartphone e tablet.

    Come puoi notare noi ti abbiamo consigliato quelli che sono gli step da seguire per esser un ottimo trader. Potevamo anche evitare di farlo e rimandare al broker quest’onere.

    Si! Potevamo farlo, ma la nostra morale ch’è lo impedisce, proprio perché non vendiamo fumo … abbiamo a cuore il tuo futuro di trader e non ci fidiamo degli altri per natura. Ecco il perché dadirealfare.eu cerca sempre di darti tutte le informazioni massimi e possibili.

    Questo fa parte della nostra mission. Una mission che come noterai anche tu discosta di molto rispetto a quella di altri blog.

    Come sempre la decisione finale spetta a te prenderla. Quindi puoi crederci come anche non farlo … noi non ti costringeremo ma ti preghiamo di prestare attenzione a tutto quello che leggerai e di volerlo confrontare con quello che dicono altri blog.

    Se noi ti diciamo che il trading online è altamente pericoloso e che un tale investimento potrebbe comportare anche la perdita totale del tuo capitale, va contro i nostri stesi interessi economici.

    Ma a noi questo poco importa perché avremmo la coscienza apposto che le informazioni che ti abbiamo dato sono corrette. Strano a dirselo ma siamo felici lo stesso perché ti abbiamo fatto comprendere anche i rischi legati al trading online.

    La nostra coscienza possiamo dire è apposto!

    Trading online: come cominciare iscrivendosi su di una piattaforma di trading online

    Piattaforme di trading online

    Dopo aver effettuato la scelta della piattaforma di trading, il passo successivo è quello dell’iscrizione, successivamente si comincia con il trading vero e proprio, in ordine dobbiamo fare quanto segue:

    • Iscrizione consiste nel compilare un modulo su una pagina con i propri dati personali veri e non fittizi;
    • Provare la piattaforma, per fare ciò esiste una modalità detta DEMO che consente di testare tutti gli strumenti necessari, se dopo la prova ti rendi conto che non fa al tuo caso puoi sempre decidere di cambiare piattaforma senza aver sostenuto nessuna spesa.
      Nel caso in cui sei finito su una piattaforma che non ti permette di provare nulla, sarà meglio cambiare subito, perché è sintomo di poca serietà da parte della società
    • Versamento iniziale necessario per poter compiere le prime vere operazioni. È sempre meglio scegliere siti che abbiamo metodi di deposito sicuri come i bonifici, le carte ricaricabili, le carte di credito e i trasferimenti di denaro. Come regola generale è sempre meglio depositare un capitale importante per avere un conto di trading adeguato.
      Molti di questi siti offre una leva finanziaria, ossia uno strumento che consente di maggiorare la portata dell’investimento anche se non si ha la liquidità necessaria.
    • Contrattare, una volta aperto un conto puoi iniziare ad usarlo, cerca sempre di sfruttare le ultime notizie messe a disposizione e i grafici per vedere le tendenze dei mercati, ti saranno molto utili.

    Ritornando alla scelta del broker di trading online, per scegliere quello migliore bisogna che abbia dei requisiti ben precisi.

    Per prima cosa dobbiamo assicurarci che sia legale, ogni paese europeo ha un suo organismo che si occupa di censire e dare le autorizzazioni alle società finanziarie che operano in questo settore, in Italia questo organismo è la Consob, sul sito troverete due pagine nelle quali sono elencate  le società con succursale e senza succursale in Italia.

    In realtà non cambia molto, l’unica differenza è che alcune di queste hanno deciso di aprire anche una sede in italiano, altre invece operano prevalentemente online, l’importante è che compaiano nell’elenco stilato dalla CONSOB anche perché in questo caso potremmo avere una serie di rassicurazioni:

    • Le società sono controllate;
    • Il trader è tutelato da eventuali truffe;
    • I software sono sempre testati e verificati.

    Un altro elemento da prendere in considerazione sono le commissioni, una buona piattaforma dovrebbe essere gratuita.

    È meglio stare lontano dalle piattaforme che applicano delle commissioni sull’eseguito, perché si rischia che ciò che si è guadagnato con un piccolo investimento non basti a coprire le spese per le commissioni. degli elementi più importanti da verificare è l’assenza di commissioni.

    Molto importante evitare anche i costi fissi ed eventuali fee di ingresso. Tutte le migliori piattaforme di trading di CFD e opzioni binarie sono completamente gratuite, non applicano nessun costo fisso e non hanno commissioni sull’eseguito.

    Trading online: tassazione

    Trading online e tassazione rendite finanziarie

    Tassazione sul trading online

    Una volta che sarete diventati dei trader professionisti, per investire in modo sicuro bisogna anche dichiarare a quanto ammontano i vostri guadagni.

    In genere se si tratta di piattaforme di trading online che fungono anche da sostituto di imposta.

    Tutte le operazioni legate agli investimenti online vanno dichiarati in questo modo:

    • attraverso un regime sostitutivo, questo vuol dire che è il broker online che si fa carico di applicare le commissioni;
    • attraverso un regime di dichiarazione vera e propria, cioè compilando nella dichiarazione dei redditi i guadagni ottenuti dalle attività di trading.

    Attualmente le aliquote sono passate come rendite finanziarie dal 20% al 26%, dunque fate attenzione al calcolo dei profitti.

    Imparare a fare trading online con i corsi, è possibile?

    Come puoi notare noi di dadirealfare.eu non siamo gli unici a dirtelo. Anche i broker e le piattaforme di trading online sono concordi con l’affermare che nel trading online la formazione è tutto.

    Ecco che per riuscire ad apprendere il meccanismo del trading ci vuole tanto studio, le giuste competenze e molta buona volontà.

    La tua piattaforma di trading online sarà lieta di metterti a completa disposizione tutto quello che necessiti per imparare al meglio a fare trading online.

    Vi è una sezione dedicata ai corsi di trading online in modo da riuscire a capire da dove iniziare e quale delle tante piattaforme di qualità scegliere.

    Trading online: opinioni

    Chiunque si approcci a questo mondo, che sia un semplice appassionato o un affermato professionista si è fatto un opinione di base che è condivisibile con la maggior parte degli investitori e cioè che col trading online si possono fare dei buoni profitti.

    Questo può avvenire in diversi modi, ma comunque è molto probabile che succeda. La cosa più difficile da fare è capire come riuscire a farlo. Le variabile che entrano in gioco sono tante.

    Non bisogna però paragonare i mercati finanziari con tutte quelle attività che promettono di fare soldi facilmente, questo sarebbe un errore imperdonabile e si finirebbe per paragonarlo ad un gioco e non lo è. Chi ha più esperienza nel trading sa che gli investimenti di questo tipo vanno fatti in maniera ponderata per ridurre al minimo i rischi.

    Non bisogna improvvisarsi investitori da un giorno all’altro, ma è necessario studiare bene le strategie cercando di fare l’esperienza necessaria che consente di avere successo e guadagnare.

    Quando leggi le opinioni, che dovrebbero aiutare a fare la scelta del broker giusto è importante verificare che siano recensioni attendibili e veritiere.

    Bisogna tenere conto anche che molto spesso le opinioni che vengono espresse sui forum di finanza o nei gruppi Facebook sono spesse influenzate anche dall’aspetto emotivo di un determinato evento.

    Un trader che abbia appena guadagnato molti soldi potrebbe lasciare una recensione molto positiva di un determinato broker, al contrario un altro che ha appena perso potrebbe scrivere una recensione pessima dello stesso broker. In questa vado nessuna delle 2 recensioni dovrebbe essere presa in considerazione perché non è obiettiva ma dettata dalla foga del momento.

    Trading online: cosa sono i conti demo

    Per fare esperienza il modo migliore è quello di utilizzare le piattaforme demo messe a disposizione gratuitamente dai broker.

    Un conto demo risulta essere molto utile perché attraverso la simulazione vi aiuta a capire come funziona la piattaforma e a sperimentare le vostre strategie.

    Per esempio potrete sperimentare il mercato forex, gli strumenti finanziari più diffusi come i contratti per differenza (CFD) e le opzioni binarie.

    Ecco perché prima di cominciare a operare con soldi veri, rischiando quindi il proprio denaro, è possibile effettuare una simulazione, utilizzando le piattaforme demo.

    In questo caso l’operatività sui mercati è solo simulata, non si opera con soldi veri ma virtuali. Le perdite (ma anche i profitti) non sono reali e si può sperimentare il trading online in maniera assolutamente risk free.

    Ma fino a che punto questa simulazione è realistica?

    Intendiamoci, non vogliamo mettere in dubbio la possibilità di provare un broker utilizzando una demo. Il problema di fondo è che operare in modalità demo simula solo l’aspetto tecnico del trading online (che è importante) ma non quello emozionale (che è fondamentale).

    Il trading online è pesantemente condizionato da emozioni primordiali, come la paura di perdere il proprio denaro e il desiderio di guadagnarne sempre di più, ecco perché il vero trader è colui che sa dominare le proprie emozioni. Imparare a fare trading non significa solo apprendere complesse strategie di analisi tecnica o fondamentale, significa anche acquisire il controllo assoluto delle proprie emozioni.

    E’ possibile raggiungere questo obiettivo con le piattaforme demo? No, purtroppo, è ovvio, perché il trading simulato non comporta alcun tipo di emozione. Ecco perché conviene sempre passare, prima possibile, alla piattaforma reale. E’ bene cominciare in maniera graduale, ad esempio con un deposito iniziale relativamente basso, ma se si vuole fare sul serio non conviene perdere troppo tempo con le demo.

    CFD e opzioni binarie

    I contratti per differenza o CFD sono un po’ più complessi delle opzioni binarie. Un contratto per differenza è un contratto derivato il cui valore è uguale a quello dell’asset quotato sui mercati.

    Operare con i contratti per differenza, da la possibilità di guadagnare sia quando il prezzo sale sia quando scende a patto che la vostra previsione sia corretta.

    Un altro vantaggio di questo tipo di contratto è il fatto di non pagare nessun tipo di commissione sull’eseguito al contrario quando si compra direttamente l’asset finanziario comporta sempre una commissione, oltre a questo ci sono spesso anche risparmi fiscali.

    Per approfondire questo argomento facciamo riferimento al nostro corso CFD.

    Trading online: funziona?

    Opzioni binarie e i contratti per differenza sono solo 2 delle principali modalità con cui è possibile fare trading online.

    Ne esistono però tante altre con le quali si può guadagnare, anche se non sono convenienti o non sono adatte per chi dispone di piccoli capitali, o per chi ha a disposizione un orizzonte temporale limitato.

    Ecco perché è necessario avere gli strumenti adeguati per fare trading online e riuscire ad ottenere dei buoni profitti.

    Funzionamento del trading online

    Cos’è e come funziona il trading online ?

    Non è sempre detto che le Opzioni binarie e i contratti per differenza fanno sì che il trading online funziona per tutti i trader, anche per quelli che non hanno grandi esperienza e grandi capitali a disposizione. Bisogna comunque studiare tutte le variabili in gioco.

    Alcune persone sostengono che il trading online non funziona.

    Di solito sono persone che hanno provato il trading quasi come fosse gioco, un modo come un altro per fare soldi facili, senza nessun tipo di studio alle spalle. Hanno provato a fare qualche operazione senza avere nessun tipo di informazione o conoscenza di quello che stavano andando a fere ed hanno perso.

    Piccoli consigli per fare un buon trading

    Fare le prime esperienze nei mercati finanziari può sembrare complicato, per semplificare il tutto abbiamo raggruppato qui i 10 consigli di trading per aiutarti fin dai primi passi per avere un trading di successo.

    Elencheremo gli aspetti principali sia del trading classico, sia del social trading che è possibile provare sulla piattaforma OpenBook, il social network.

    1. Ad ognuno il suo

    Ogni trader ha le sue preferenze sui vari tipi di operazione, e non tutti i tipi di operazioni sono adatti a tutti i tipi di trader.

    È necessario che la tua attività corrisponda alle dimensioni del tuo portafoglio, alla tua disponibilità economica e a molti altri fattori individuali.

    Se hai un conto con un deposito relativamente contenuto dovresti cercare anche di ridurre la tua attività di trading, in questo modo non assumi rischi troppi alti per ogni singola operazione.

    Anche il fattore tempo è molto importante, se non hai puoi controllare costantemente le tue operazioni sarebbe meglio non aprire posizioni ad alto rischio a breve termine perché ciò richiederebbe una capacità di reazione estremamente rapida.

    1. Imparare con gli occhi

    L’OpenBook, il social network di trading, è una piattaforma che ti mette in contatto con altri trader,dandoti la possibilità di imparare guardando gli altri cosa fanno e condividendo con loro le tue idee.

    Basta scegliere di seguire quei trader che più si avvicinano al tuo stile e alle tue strategie, per poter conoscere le loro tecniche di trading.

    Il fatto di seguire altri trader ti permette di conoscere nuove opportunità di trading  fini ad allora a te sconosciute. ovviamente puoi sempre prendere il controllo di un’operazione copiata se pensi che questa non ti darà i profitti sperati, o anche decidere di smettere di copiare un trader se le sue performance non ti soddisfano.

    1. Stop Loss

    Il fatto di subire delle grosse perdite nella fase iniziale di questo percorso, è uno dei motivi per cui molte persone abbandonano il mondo del trading.

    Per evitare di subire queste perdite è importante conoscere e saper impostare correttamente l’opzione dello Stop Loss o blocco perdite.

    Se si fa un buon uso di questo importante strumento si evita di sprecare denaro inutilmente.

    Se lo stop loss è impostato troppo stretto si rischia di chiudere una posizione potenzialmente buona per troppa paura, rinunciando ai profitti. Se invece è troppo largo, rischiamo di subire troppe perdite.

    1. Non mettere dei limiti ai tuoi profitti

    L’errore più comune che viene fatto da chi ha poca esperienza è quello di chiudere le loro operazioni di guadagno troppo presto, per paura di un cambiamento del mercato.

    Se si segue il proprio piano di trading precedentemente preparato si può evitare di incappare in chiusure affrettate che ti penalizzano riducendo i tuoi profitti.

    1. Non trasformare profitti in perdite

    Quando si verificano le condizioni di mercato a te favorevoli e le operazioni cominciano a mostrare  un profitto è necessario monitora attentamente la situazione.

    A questo punto bisogna spostare il tuo intervallo di Stop Loss verso il tuo punto di ingresso sul mercato in questo modo sei sicuro di recuperare il tuo investimento iniziale.

    Successivamente puoi continuare a spostare l’intervallo assecondando la direzione del trend in modo da assicurarti un profitto ed evitare che la tua operazione scivoli in perdita.

    1. Fare un piano in anticipo

    Non devi mai fare un’operazione di trading solo perché il prezzo dell’asset ha perso o guadagnato terreno improvvisamente.

    Ma devi sempre seguire un programma con le tue operazioni stilato in anticipo. Una volta individuato il punto di ingresso, e impostato i livelli di Take Profit e Stop Loss bisogna aspettare che arrivi il momento giusto per poter entrare in azione.

    1. Non perdere tempo con operazioni in perdita

    Se ti rendi conto che sei in una posizione di perdita, la cosa migliore da fare è risparmiare energie, riducendo le perdite e passare all’operazione successiva. I mercati finanziari sono pieni di buone opportunità di trading.

    I rischi del trading online: approfondimenti sui principi base

    Come fare trading online senza rischi

    I rischi del trading online

    Si possono distinguere 3 tipi di rischi:

    1. Rischi legati al broker;
    2. Rischi legati al trader;
    3. Rischi legati al mercato.

    I rischi legati al broker sono quelli dovuti alla piattaforma che si sceglie per operare sui mercati. Ad esempio quando una piattaforma è poco affidabile o non è appropriata tecnicamente.

    Questo tipo di rischio è facilmente gestibile basta scegliere con attenla piattaforma giusta.

    È opportuno scegliere broker autorizzati e regolamentati da un delle autorità che abbia sede all’interno dell’Unione europea e che rispettino le direttive MIFID che cercano di proteggere il Trader e assicurargli la massima trasparenza e protezione del denaro presente sul conto.

    I rischi legati al trader sono quelli dovuti alla psicologia di chi opera sui mercati.

    Per avere successo un broker deve essere determinato e coraggioso senza lasciarsi abbattere dalle prime difficoltà che incontra sul proprio percorso.

    La forza di volontà aiuta a ad affrontare i problemi, ma anche a studiare ed essere sempre informati su tutto ciò che accade.

    Altro rischio legato al Trader sono sicuramente le distrazioni, se si fa trading online da casa molto spesso si è distratti da altri famigliari che ci fanno perdere la giusta concentrazione.

    Rischi legati al mercato, mentre le prime 2 tipologie di rischio sono facilmente gestibili ed evitabili, quella legata al mercato è sicuramente più ostica.

    In questo caso riusciamo ad ottenere i profitti proprio perché ci sottoponiamo a rischi, se non ci fossero rischi non ci sarebbe nemmeno guadagno. Il profitto non è altro che la remunerazione del rischio operativo.

    Come hai notato ancora una volta, daldirealfare.eu ha voluto fornirti tutte le informazioni che ti servono al fine di comprendere quelli che sono i rischi legati al trading online e le eventuali soluzioni che ti possono aiutare a proteggerti dal rischio di perdere il tuo capitale.

    Il tuo broker farà il resto, Scegliendo solo piattaforme regolamentate sceglierai di avere una sicurezza in più nel trading online.

    Dove fare trading online

    Quando si tratta di CFD e opzioni binarie, di solito il broker fa anche da market maker, cioè è la controparte con cui si stipulano i contratti derivati. In genere i broker di qualità si ricoprono sui mercati in modo da non entrare in conflitto di interesse con i loro clienti. Succede però che non tutti i broker seguono questa politica.

    Abbiamo ripetuto molte volte che sarebbe meglio affidarsi solo a broker controllati e sicuri, ma anche l’aspetto economico è importante. Un buon broker deve essere conveniente.

    Possiamo distinguere i 2 casi:

    1. Se si tratta di opzioni binarie, il trader riceve un rendimento che varia da broker a broker. Il trader in questo caso sceglie dove fare trader anche in rapporto al rendimento pagato dai broker;
    2. Nel caso dei CFD vi è una piccola differenza tra il prezzo a cui è possibile vendere e quello a cui è possibile comprare, questa differenza si chiama spread. In poche parole più è basso lo spread e più è conveniente. Quindi scegliere un broker CFD significa fare attenzione allo spread che deve essere basso.

    Notifiche di trading

    Cosa sono le notifiche di trading? Molto ricercate soprattutto dai trader poco esperte sono delle indicazioni , precise su situazioni di mercato molto favorevoli.

    Il meccanismo è molto semplice c’è un fornitore che avvisa tramite mail o qualsiasi altro sistema di comunicazione di un particolare situazione.

    In questo messaggio è contenuta la descrizione di una situazione di mercato particolarmente interessante. La notifica non deve essere necessariamente buona ma questo non si può sapere prima.

    Comunque la decisione finale e la responsabilità è sempre del trader e lui che decide se accettare o meno la proposta.

    Segnali trading gratis

    Sono molti i fornitori di notifiche sia gratuite che a pagamento. Spesso si sceglie di affidarsi a servizi gratuiti, ma vale la pena di utilizzare anche quelli a pagamento perché le notifiche sono di ottima qualità

    Segnali di trading affidabili

    Le notifiche sono affidabili, il che non vuol dire che si ottiene necessariamente un profitto.

    Per capire se le notifiche offerte sono affidabili basta analizzare lo storico e confrontarlo con l’andamento effettivo dei mercati.

    Se in precedenza hanno fatto bene, sarà molto probabile che continueranno a far bene anche nel futuro.

    Per ricevere le notifiche basta iscriversi al broker e richiedere l’attivazione al proprio account manager personale.. Appena iscritti, infatti, si riceverà una chiamata dall’assistenza. Questa chiamata è molto importante perché è il momento in cui si possono richiedere i segnali.

    Corsi trading online

    Il modo più proficuo per imparare a fare trading è sicuramente l’esperienza diretta. Ma è sempre necessario studiare nuove strategie. Questo è possibile farlo anche attraverso risorse gratuite facilmente reperibili in rete.

    qualche anno fa andavano di moda i corsi online a pagamento.

    corsi di trading online per principianti

    Trading online: corsi per principianti

    Ma non è necessario arrivare a tanto perché le risorse gratuite disponibili sono di buona qualità. E poi sarebbe quasi impossibile, senza parlare dei costi esorbitanti che bisognerebbe sborsare anche più di 1.000 euro.

    Per concludere è doveroso ricordare che tutti i migliori broker mettono a disposizione, in maniera gratuita, guide complete al trading online.

    Ti sei chiesto il perché di alcuni paragrafi dedicati interamente al trading gratuito?

    Conto di trading gratis … segnali di trading gratis … assistenza clienti gratuita … ecc.

    Tutto questo anche se va contro i nostri interessi commerciali, non potevano non essere trattati nel nostro approfondimento, visto e considerato che abbiamo il dovere di informarti su tutto, dato la fiducia che ci hai accordato leggendo fino in fondo questo approfondimento.

    Te lo vogliamo ancora una volta ricordare … la nostra politica non è priva di etica!

    Noi non siamo felici perché un trader si registra su un broker in quanto ingannato da promesse facili. Noi siamo felici se questo si vuole registrare avendo appreso anche i pericoli del trading online e investe in modo profittevole tenendo conto anche di quanto fin qui noi gli abbiamo detto.

    Noi siamo contenti per lui, perché siamo apposto con la nostra coscienza. Daldirealfare.eu gli avrà fornito tutte le informazioni di cui ha bisogno per conoscere vantaggi e svantaggi del trading online.

    Il nostro approfondimento termina qui. Come sempre lo scopo di daldirealfare.eu è quello di darti tutte le informazioni possibili al fine di rendere il tuo trading online sicuro e piacevole. Ci auguriamo veramente di aver raggiunto il nostro scopo e averti fatto comprendere i rischi e i vantaggi del trading

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    © 2011/2017 Daldirealfare.eu - Tutti i diritti riservati. Profilo Google Plus dell'autore del sito.