Cedolino stipendi PA: Guida login per accedere a NoiPA

Se sei un dipendente pubblico, NoiPA è certamente uno dei portali che visiterai con la maggiore frequenza e… capirne il perché non è certo difficile! Attraverso questo portale, gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, potrai effettuare diverse operazioni e, soprattutto, consultare i cedolini degli stipendi.

Al fine di fornirti qualche spunto utile per poter compiere tutte le operazioni che ti saranno più utili senza alcun errore, abbiamo predisposto una guida completa sull’accesso al portale e sulla consultazione dei cedolini in NoiPA. Vediamola insieme!

NoiPA: registrarti per vedere gli stipendi PA nell’area riservata

Sicuramente, la soluzione più diffusa per potersi registrare e accedere a NoiPA è quella di usare una password già in possesso dell’utente, e che potrai ottenere dopo aver validato la tua email personale presso la tua amministrazione di appartenenza.

Farlo è abbastanza semplice. Tutto quello che devi fare è infatti recarti presso l’ufficio competente nella tua amministrazione, comunicare il tuo indirizzo di posta elettronica all’addetto che troverai, e registrare poi la tua email su NoiPA al momento in cui ti sarà richiesto.

Dopo aver comunicato i tuoi dati all’addetto dell’amministrazione, riceverai un messaggio di posta elettronica da un account del Tesoro, che contiene un link di attivazione: clicca su questo link e verrai reindirizzato in una pagina dove potrai effettuare la procedura di primo accesso.

Non preoccuparti, non è nulla di difficile! Ciò che ti sarà infatti richiesto è di inserire il tuo codice fiscale nel campo di validazione e fare clic sul pulsante di conferma. Ti ricordiamo in questo caso che puoi anche fornire il tuo numero di telefono mobile per poter validare le credenziali: in questo caso riceverai un SMS con un codice di verifica, da utilizzarsi quando sarà il caso.

Superato questo primo scoglio, dovrai scegliere una domanda segreta e formulare la relativa risposta. Ti servirà nel caso in cui non sia più in grado di ricordare la password, al fine di accelerare l’iter di recupero. Conferma infine l’operazione e inserisci il codice di verifica che ti sarà fornito.

Sei a buon punto, ma non hai ancora finito! Hai infatti appena ricevuto un’email da NoiPA contenente la password provvisoria, e un link che ti permetterà di impostare una nuova password. Clicca nell’apposito link e nella nuova pagina aperta inserisci la password provvisoria che hai ricevuto via posta elettronica. Ora, inserisci una nuova password e confermala.

Stipendi pubblica amministrazione: come accedere a NoiPA

Ora che abbiamo visto come ti puoi registrare su NoiPA e ottenere una password, vediamo come puoi consultare gli stipendi della pubblica amministrazione e, dunque, come accedere a NoiPA in pochi secondi!

Innanzitutto, collegati su noipa.mef.gov.it. Ti troverai davanti a una pagina come questa:

noipa.mef.gov.it

Pagina principale del sito noipa.mef.gov.it

Come puoi vedere, hai diverse sezioni che potrebbero esserti di utilità (come quella “In primo piano”, dove vedi le ultime news), ma a noi in questo momento interessa consultare i cedolini NoiPA e, dunque, ti consigliamo di cliccare su “Entra”, che trovi nella parte alta e destra della pagina principale.

A questo punto, accederai a una pagina come questa:

noipa.mef.gov.it login

Login noipa.mef.gov.it

Qui puoi fare tante cose. Vediamole insieme:

  • puoi accedere a NoiPA usando la password che hai ottenuto seguendo le istruzioni che abbiamo avuto modo di condividere con te nelle righe precedenti;
  • puoi accedere a NoiPA utilizzando la tua CNS (tra breve vedremo di cosa si tratta);
  • puoi accedere a NoiPA utilizzando la SPID (anche in questo caso vedremo a breve di cosa si tratta);
  • puoi consultare la “guida all’accesso” se hai qualche dubbio sulla procedura che devi seguire;
  • puoi recuperare la password cliccando su “Hai dimenticato la password?”.

Ora, se vuoi accedere a NoiPAcon la password che hai ottenuto nel paragrafo precedente, non devi far altro che inserire il tuo codice fiscale, la password e compila il campo Captcha, per poi cliccare su Login.

Se invece vuoi accedere con CNS o SPID… prima bisogna capire che cosa sono e come ottenere queste autenticazioni!

NoiPA Login: farlo con la CNS

Ma come funziona NoiPA con la CNS? Come puoi accedere al cedolino NoiPA attraverso questa carta?

La CNS è la Carta Nazionale dei Servizi, un dispositivo (simile a una Smart Card o a una chiavetta USB), che contiene un certificato digitale che funge da autenticazione personale. Si tratta di uno strumento informativo che permette l’identificazione certa dell’utente in rete, e che consente di consultare i dati personali resi disponibili dalle pubbliche amministrazioni direttamente sul sito internet.

Dunque, la CNS è una sorta di strumento in grado di rappresentare una carta di identità elettronica, poiché tale è lo scopo del certificato digitale contenuto in esso: l’obiettivo è infatti quello di identificare in maniera digitale una persona fisica (o un’entità) e proprio per questo motivo viene emesso da un’apposita Autorità di Certificazione, riconosciuta secondo standard internazionali, che garantisce la validità delle informazioni riportate nel certificato.

Dunque, se ti trovi in possesso di una CNS (puoi chiedere all’amministrazione come poterne ottenere una, e verrai reindirizzato a una delle strutture competenti per il rilascio), puoi accedere a NoiPA anche attraverso questa carta, cliccando nel pulsante apposito.

NoiPA, come accedere con la SPID

Vediamo dunque come puoi accedere con la SPID e, ancor prima, di cosa si tratta.

SPID è l’acronimo di Sistema pubblico di identità digitale, ideato dall’Agid, e in grado di formulare un codice PIN unico per tutti i servizi online dei siti della pubblica amministrazione, come appunto NoiPA. Si tratta – in sintesi – non di un vero e proprio certificato digitale come la CNS, quanto di una sorta di identità “unica” nei confronti di tutti i servizi della PA.

Dopo un avvio piuttosto lento, oggi la SPID è già in grado di fornire un accesso centinaia di diversi servizi delle pubbliche amministrazioni, da quelli dell’INPS a quelli dell’Agenzia delle Entrate, passando per diversi portali regionali e, naturalmente, anche NoiPA. Avere un’identità digitale con SPID è piuttosto semplice. è infatti sufficiente ricorrere a uno dei fornitori autorizzati, come Infocert, Poste Italiane o Telecom.

Se dunque hai già una SPID, puoi accedere a NoiPA cliccando sul pulsante apposito. Facile, no?

NoiPA: cedolini, CU e altri servizi

Al di là dello strumento di accesso che hai scelto di seguire, una volta che avrai completata la procedura di login ti troverai dinanzi a questa pagina. Come puoi vedere, ci sono tante cose che puoi fare!

noipa.mef.gov.it self service

Self service del portale noipa.mef.gov.it

In ogni caso, per non perderci in ulteriori approfondimenti che esulano il nostro focus odierno, catturiamo subito l’attenzione su quel che ci interessa di più.

Per poter visualizzare i cedolini NoiPA devi cliccare su Visualizza Cedolini, che trovi come accesso diretto nella home page del tuo account, nella parte centrale e destra. Se invece vuoi visualizzare la certificazione unica, puoi cliccare sul link Visualizza CU che trovi poco più sotto.

Naturalmente, puoi pur sempre raggiungere queste sezioni anche attraverso l’area Self service, che trovi nel menu a sinistra, unitamente a tantissimi altri servizi informativi e dispositivi che potresti voler utilizzare.

L’accesso alla sezione dei cedolini e della certificazione unica ti permetterà di poter consultare e scaricare in pdf tutti i file, di questo o degli anni precedenti. Potrai dunque salvarli su un tuo dispositivo di riferimento, e stamparli nel caso in cui preferisca avere una copia cartacea.

Insomma, al di là della procedura di registrazione e di primo accesso che potresti trovare complessa o un po’ macchinosa, potrai vedere i cedolini PA in pochi istanti e da qualsiasi postazione connessa alla rete!

Quando trovo i cedolini su NoiPA?

Il Ministero dell’Economia pubblica i cedolini qualche giorno prima della data di pagamento. Dunque, nel caso in cui il pagamento debba avvenire intorno al 25 del mese, come spesso avviene, potrai trovare il cedolino caricato nel tuo account qualche giorno prima, intorno al 21 o 22 del mese.

Fino a qualche tempo fa era d’uso da parte del Ministero caricare preventivamente il solo importo del cedolino, anche con una settimana di anticipo rispetto al pagamento, lasciando poi il caricamento del cedolino in pdf a distanza di qualche giorno. Oggi questa abitudine è sparita e, dunque, il lavoratore della pubblica amministrazione potrà direttamente consultare il cedolino a distanza di qualche giorno dall’effettivo pagamento.

NoiPA Assistenza

Se hai problemi di accesso, o altri problemi tecnici legati alla fruizione dei servizi su NoiPA, puoi sempre ricorrere al servizio di assistenza che il portale del Ministero ha scelto di predisporre in tuo favore.

Anche questa è una procedura molto semplice da seguire. Ti basta infatti collegarti su noipa.mef.gov.it/web/mypa/assistenza, e compilare tutti i dati utente come nome, cognome, codice fiscale, email, amministrazione di appartenenza e categoria di utente (sono invece dati facoltativi quelli del telefono e la partita stipendiale).

Compila poi i campi legati ai dettagli della segnalazione, indicando l’area, la tematica, la tipologia di problematica e la descrizione. Cerca di essere sintetico (puoi inserire al massimo 2.000 caratteri all’interno della descrizione) ma sufficientemente esaustivo: in questo modo permetterai allo staff di assistenza di NoiPA di poter indirizzare la tua richiesta all’ufficio competente. Infine, compila il filtro anti-spam: ti sarà sufficiente rispondere a una semplice domanda di riferimento.

Al fine di potenziare ulteriormente il servizio di assistenza, ti ricordiamo infine che per alcune tipologie di richieste è possibile contattare il numero verde 800 991 990, disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18. Il numero verde è raggiungibile esclusivamente da rete fissa e, come abbiamo già avuto modo di rammentare, non risponde a tutte le richieste, ma solo a quelle che puoi vedere nella sezione del “flusso gestione richieste” che trovi nella stessa pagina di assistenza del portale ministeriale.

Problemi registrazione e accesso a NoiPA

Anche se la registrazione e l’accesso a NoiPA è davvero piuttosto semplice, è comunque possibile che tu possa incontrare degli errori, soprattutto in fase di primo accesso. Ma come puoi risolverli?

In primo luogo, cerca di capire se puoi risolverli autonomamente. La maggior parte dei problemi legati alla prima registrazione sono ad esempio riconducibili alla difficoltà a ricevere l’email con il link per l’autenticazione. Prova dunque a comprendere se la tua casella di posta elettronica non sia o meno piena (ovvero, che non abbia più dello spazio disponibile a sufficienza per poter ricevere posta elettronica) e guarda nello spam: è possibile che il server di posta elettronica del tuo gestore possa identificare erroneamente come “spazzatura” il mittente del Tesoro che ti invia l’email per l’attivazione.

È inoltre possibile che l’operazione di identificazione non sia stata effettuata correttamente: in questo caso, prova a ripeterla, molto semplicemente, riavviando l’intero iter. Nel farlo, controlla che l’indirizzo email che hai fornito sia corretto!

Cambiare password su NoiPA

Tra le principali richieste dell’utenza su NoiPA c’è sicuramente quella legata alla modifica della password di accesso. Ebbene, una volta effettuata l’autenticazione al portale NoiPA, potrai modificare la password di accesso semplicemente ricorrendo all’apposita sezione “Modifica Password”, che puoi selezionare nel menu a tendina del profilo.

Cosa fare in caso di blocco password

Quando digiti per 5 volte consecutive una password sbagliata, il sistema che regola l’accesso al portale blocca il codice segreto. Ad ogni modo, non avere timore: il blocco si disattiva in maniera automatica dopo un’ora dall’ultimo tentativo errato. Dunque, salvo il caso che non si tratti di un’urgenza (in questa ipotesi dovresti contattare l’assistenza), ti sarà sufficiente attendere qualche decina di minuti per poter riprovare l’accesso.

Naturalmente, se non ti ricordi la password – ed è questo il motivo per cui hai commesso tutti quegli errori! – ti consigliamo di avviare il processo di recupero dei tuoi codici segreti attraverso l’apposita procedura alla quale puoi accedere dal login.

Accesso a NoiPA per gli operatori scolastici

Gli operatori scolastici possono accedere al sistema NoiPA attraverso il portale SIDI, con l’identità federata. Le credenziali di accesso al sistema del Ministero sono uniche per poter operare nei diversi applicativi, e l’autenticazione è in questo caso garantita dai sistemi di sicurezza del MIUR. In altri termini, NoiPA riconosce attraverso il sistema di identità federata il ruolo assegnato a ogni singolo utente, e dunque anche le abilitazioni consentite.

Quali dispositivi possono accedere a NoiPA?

Come abbiamo già rammentato qualche paragrafo fa, puoi accedere al portale NoiPA da qualsiasi dispositivo connesso alla rete. In linea teorica, è comunque necessaria una risoluzione video ottimizzata per 1024 x 768, un sistema operativo Microsoft pari ad almeno Windows 7, uno dei principali browser. Tieni anche conto che per poter aprire i cedolini e la certificazione unica in formato pdf, avrai bisogno anche di Adobe Acrobat Reader.

In realtà, abbiamo provato ad accedere al portale anche da altri dispositivi, senza avere grandi difficoltà nella navigazione!

Come recuperare la password di accesso al portale NoiPA

Come a questo punto dovresti ben intuire, il profilo NoiPA di ogni utente viene legato in modo univoco ad un indirizzo di posta elettronica. Nel caso in cui tu abbia smarrito la password e non riesca nemmeno ad accedere al tuo indirizzo email, dovrai rivolgerti al responsabile dell’identificazione dipendente presso la tua amministrazione di appartenenza, o dell’ultima amministrazione presso cui si è prestato servizio.

Se invece, come fortunatamente accade più spesso, ti sei semplicemente dimenticato la password di accesso, potrai recuperarla con l’apposita funzione che puoi attivare direttamente dalla pagina di login su NoiPA. Così facendo, riceverai una password provvisoria, e la vecchia password non sarà più attiva.

Se nonostante tale richiesta non ricevi un’email dal Ministero, è possibile che l’indirizzo fornito sia errato, che la tua casella non disponga di spazio sufficiente o ancora che il server abbia identificato erroneamente come SPAM l’indirizzo di posta elettronica del mittente.

Insomma, s vuoi recuperare la password di accesso al portale NoiPA, devi accedere al portale principale noipa.mef.gov.it e quindi cliccare sul pulsante “Entra”, che trovi in alto a destra nella pagina. Successivamente, nella finestra di accesso, selezionare il link “Recupero password”, inserisci il tuo codice fiscale, il Captcha visualizzato, e premi “Verifica”. Quindi, inserisci la risposta alla domanda segreta (impostata al momento della prima registrazione, ne abbiamo parlato qualche paragrafo fa!).

A questo punto, NoiPA invierà un’email al tuo indirizzo di posta elettronica. Il messaggio di posta, inviato dal mittente no-reply.noipa@mef.gov.it o no-reply.noipa@tesoro.it, conterrà un link di verifica che dovrai ovviamente cliccare. A quel punto, inserisci il tuo codice fiscale per confermare l’indirizzo e-mail, e il sistema invierà un nuovo messaggio di posta elettronica contenente la password provvisoria e un link che sarà necessario usare per poter modificare la password provvisoria.

Infine, per poter modificare la password provvisoria con una nuova password che potrai liberamente scegliere, dovrai selezionare il link presente in questa ultima email e, successivamente, nella pagina “Modifica password”, inserire la password provvisoria nel campo “Password”, scegliere una nuova password da inserire nei campi “Nuova password” e “Conferma nuova password“. Quindi, cliccando sul tasto “Invia” potrai finalmente completare la procedura di recupero della password, e il nuovo codice segreto sarà attivo. Non potrai più utilizzare la vecchia password (qualora improvvisamente tu te ne sia ricordato!) e nemmeno la password provvisoria.

Speriamo, con questa guida, di esserti stato sufficientemente di aiuto. Se desideri saperne di più, o vuoi parlarci di qualche dubbio sulla fruizione dei servizi NoiPA, scrivici: saremo lieti di poter rispondere a ogni tuo interrogativo!

Lascia un commento