Concorso Poste Italiane: come presentare domanda assunzione

Ti piacerebbe lavorare con Poste Italiane? Il gruppo che gestisce il servizio postale nel nostro Paese, e diversi altri servizi in ambito bancario, finanziario e assicurativo, è sempre alla ricerca di buone professionalità che possano andare ad arricchire la propria platea di risorse umane.

Ma come poter presentare la domanda di assunzione? Quali sono le posizioni attualmente aperte? E come potersi candidare?

Cerchiamo di saperne di più!

Come presentare domanda a Poste Italiane

La prima cosa che devi capire è… che se vuoi lavorare per Poste Italiane, devi farlo sapere all’azienda!

poste italiane assunzioni

Presentare domanda assunzione Poste Italiane

Per tua fortuna, le cose sono abbastanza semplici. Tutto quello che devi fare è infatti registrarti sul sito internet erecruiting.poste.it, il portale che il gruppo Poste Italiane utilizza per poter gestire le manifestazioni di interesse dei propri potenziali dipendenti.

Una volta che avrai avuto accesso nella pagina Lavora con noi di Poste Italiane, dovrai registrarti inserendo un indirizzo di posta elettronica e una password (da confermare). Dopo la conferma della registrazione, accederai al tuo account personale, con la possibilità di inserire un curriculum vitae completo, e indicare le tue preferenze di assunzione.

Il nostro suggerimento è quello di aggiornare frequentemente il tuo curriculumvitae, inserendo ad esempio le nuove esperienze lavorative che hai compiuto, o ancora gli eventuali titoli di studio che hai conseguito dopo la prima registrazione.

In questo modo permetterai a Poste Italiane di essere sempre a conoscenza delle tue competenze e delle tue conoscenze, consentendoti – di contro – di potere essere preso di considerazione per un ruolo che possa valorizzare al meglio le tue abilità.

Posizioni aperte Poste Italiane 2018

In alternativa a lasciare il tuo curriculum vitae sul sito internet di Poste Italiane, puoi anche dare uno sguardo su quali siano le posizioni aperte al momento in cui scriviamo.

Generalmente Poste Italiane è sempre alla ricerca di nuove professionalità, dando uno sguardo frequente alla pagina relativa (puoi accedere ad essa sempre attraverso il sito internet del recruiting), ti renderai conto se c’è qualcosa in essere pronto per te.

Per esempio, attualmente (settembre 2018) sono due le posizioni aperte presso il gruppo. Riassumiamole rapidamente!

posizioni persone poste italiane

Posizione aperte lavoro poste italiane

Figure di Front End Poste Italiane. La figura di Front End è colui/colei che si occupa della promozione e della vendita di prodotti  e servizi di propria competenza, assicurando l’espletamento delle relative procedure operative e amministrative nel rispetto degli standard di qualità e della normativa . Dovrà dunque fornire informazioni ai clienti in ottica di fidelizzazione e sviluppo.

Per quanto concerne i requisiti, viene domandato almeno un diploma di scuola superiore quadriennale, e il possesso del patentino di bilinguismo, rilasciato dalla Provincia di Bolzano (la sede di lavoro è infatti all’interno della relativa provincia).

Vengono richieste inoltre, a titolo di conoscenze professionali, aver preferibilmente maturato esperienze professionali in attività a contatto conil pubblico e/o in ambito commerciale/vendita. In cambio, la società offre un contratto a tempo determinato in relazione alle specifiche esigenze aziendali.

La scadenza è per le candidature è il 30 settembre 2018.

Addetti allo smistamento SDA Poste Italiane. L’altra figura attualmente aperta nelle posizioni di lavoro di Poste Italiane è l’addetto allo smistamento di SDA, la società del gruppo che si occupa delle spedizioni.

In particolare, SDA sta cercando personale da inserire presso il Centro di Smistamento sulla zona di Padova, affinché possa supportare i referenti nelle attività di carico e scarico dei mezzi a bordo ribalta, svolgendo delle azioni di carico dei colli su impianto e successivo smistamento, e assicurando l’allocazione delle spedizioni nelle corrette piazze di destinazione.

Tra gli altri compiti del lavoratore, anche la composizione di pallet e bancali usando diligenza, buon senso e nel rispetto del limite imposto dalla normativa, assicurando la stabilità della pila e l’adeguatezza dell’involucro di protezione, l’etichettatura dei pallet secondo le disposizioni ricevute, la movimentazione di colli, pallet, bancali e altre merci, in modo opportuno e nel rispetto delle disposizioni ricevute.

Infine, il lavoratore dovrà occuparsi anche della tracciatura delle spedizioni a sistema,e codifica dei colli ad impianto, della rilevazione dei pesi e delle dimensioni di pallet e bancali, riportandoli a sistema ove richiesto.

Per quanto concerne i requisiti, è domandata esperienza pregressa in attività di magazzino/movimentazioni merci, disponibilità a lavorare in orari notturni (finestra operativa 19.00 – 06.00 dal lunedì al sabato) e full time, preferenziale possesso del patentino per l’uso di muletti, trattorini, transpallet.

In cambio, la società propone un contratto a tempo determinato della durata di 6 mesi.

Processo di selezione Poste Italiane 2018

Come abbiamo avuto modo di ricordare, Poste Italiane utilizza diversi canali di recruiting in relazione al profilo ricercato, ma quello più importante è certamente rappresentato dal database di Poste Italiane, a cui tutti possono accedere, nelle modalità che sopra abbiamo avuto modo di rammentare, per poter inserire il proprio curriculum vitae.

Ma che cosa succede una volta che hai inserito il CV?

È molto semplice. Poste Italiane, sulla base delle proprie valutazioni, si riserva la possibilità di contattare i candidati che riterrà essere in possesso dei requisiti (per esempio, i titoli di studio, l’esperienza professionale maturata, le specializzazioni, e così via), di volta in volta ricercati sulla base dei fabbisogni specifici aziendali.

È proprio per questo che ti consigliamo di aggiornare sempre e comunque il tuo curriculum vitae, visto e considerato che a volta un titolo di studio o un’esperienza lavorativa in più o in meno potrebbe darti la giusta visibilità!

Una volta che Poste Italiane ha individuato i candidati che ritiene poter essere eleggibili per una valutazione successiva, finalizzata alla copertura della posizione aperta, li contatterà telefonicamente e, verificata la disponibilità e l’interesse per l’opportunità offerta, verranno convocati per la selezione.

A proposito della selezione, gli strumenti e i metodi che verranno utilizzati varieranno a seconda dei profili ricercati. In via generale, per i candidati che non hanno maturato delle significative esperienze professionali, la selezione verrà effettuata attraverso dei test attitudinali, e di lingua inglese, insieme a prove di gruppo e a colloqui individuali.

Di contro, per i candidati che hanno delle esperienze più approfondite, e che hanno un background professionale piuttosto ricco, Poste Italiane preferisce ricorrere a un’intervista strutturata, che sia meglio indirizzata a valutare le caratteristiche della persona, le sue conoscenze e le competenze tecnico-specialistiche possedute, oltre – naturalmente – alla motivazione per un lavoro in Poste Italiane.

Superate queste fasi, si giunge allo step finale, rappresentato dall’intervista tecnica che verrà effettuata dal responsabile della funzione aziendale interessata, e finalizzata a verificare il livello di conoscenze e di competenze posseduto, nonché, per i neolaureati, la coerenza degli studi effettuati rispetto al profilo richiesto. A questa fase finale accederanno esclusivamente i candidati risultati idonei alla prima case di selezione curata dalla funzione delle Risorse Umane di Poste Italiane.

Concorso Poste Italiane 2018

In aggiunta alle posizioni aperte che saltuariamente Poste Italiane propone nel proprio sito internet dedicato al recruitment, il gruppo avvia periodicamente dei concorsi generalmente legati alla necessità di soddisfare delle esigenze temporanee.

Il Concorso Poste Italiane 2018 più noto è certamente quello legato alla selezione dei postini e dei portalettere, che vengono generalmente assunti per un periodo di tempo determinato di qualche mese. Si tratta di un supporto fondamentale per poter garantire un coerente e costante servizio di consegna delle lettere e dei pacchi.

Anche in questo caso, non possiamo che ricordarti che se vuoi essere sempre a conoscenza delle novità sui Concorsi di Poste Italiane, dovresti dare uno sguardo al sito internet delle posizioni aperte, che sopra abbiamo avuto modo di citare più volte, e dove troveranno spazio anche questi periodici concorsi.

Opinioni lavoro Poste Italiane

A margine di quanto sopra abbiamo avuto modo di rielaborare, dovrebbe essere chiaro come sia facile cercare di proporre il proprio profilo a Poste Italiane. Ma conviene davvero lavorare in Poste Italiane?

opinioni lavoro poste italiane

Opinioni domanda poste italiane 2018

La prima cosa che vogliamo condividere con te è che oggi un lavoro in Poste Italiane è notevolmente diverso da quello che avresti potuto incontrare e sperare dieci o venti anni fa.

Oggi Poste Italiane è un gruppo in cui i servizi erogati sono solo parzialmente legati a quello postale, e sempre più incentrati su quelli bancari, creditizi, di investimento e di risparmio, assicurativi, per privati e imprese.

Insomma, oggi la gamma di risorse umane che possono essere ricercate da Poste Italiane è molto più varia ed eterogenea rispetto a quanto non accadesse in passato e… questo è sicuramente un vantaggio per coloro i quali aspirano a compiere una carriera in Poste Italiane che sia slegata dalla natura di servizio postale in senso stretto.

Ovviamente, niente ti vieta di perseguire una carriera in quello che rimane pur sempre il core business di Poste Italiane, ovvero il mondo delle spedizioni.

Detto ciò, non possiamo che invitarti a registrarti quanto prima il tuo profilo sul sito internet del recruiting di Poste Italiane, e mantenere sempre particolarmente aggiornato il tuo CV. Così facendo ti metterai sempre in lista d’attesa per una congrua valutazione da parte della società postale, e potrai riservarti una interessante opportunità per poter lavorare in una delle principali aziende italiane.

E tu che cosa ne pensi? Hai mai lavorato in Poste Italiane o hai provato a candidarti? C’è qualche esperienza che vuoi condividere con tutti i nostri lettori?

Lascia un commento