Disdetta Telecom: modulo e informazioni utili

Devi richiedere la disdetta Telecom perché vuoi cambiare fornitore, stai cambiando casa o non hai più bisogno della linea fissa?

La procedura non è affatto complicata, ma per poter arrivare al risultato desiderato in tempi congrui e facendo pienamente rispettare i tuoi diritti, devi non solo usare il giusto modulo disdetta Telecom, quanto anche agire all’interno delle norme contrattuali.

Di seguito abbiamo voluto riassumere alcune linee guida sulla disdetta Telecom, accompagnandoti passo dopo passo al compimento di questa operazione. Vediamo come!

Modulo disdetta Telecom linea telefonica

disdetta Telecom

Guida alla disdetta Telecom

Iniziamo dal caso in cui tu voglia effettuare una disdetta Telecom linea telefonica, ovvero che tu voglia cessare definitivamente i tuoi rapporti con Telecom e la tua linea di telefono. È insomma il caso in cui tu non voglia più avere un telefono fisso!

In questo caso, devi scaricare questo modulo disdetta Telecom disponibile sul sito internet della compagnia telefonica.

Stampalo, compilalo in ogni parte e poi spediscilo con raccomandata A/R all’indirizzo

TIM Servizio Clienti Residenziali, Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)

La lettera di disdetta Telecom dovrà essere accompagnata anche a una copia del tuo documento di identità in corso di validità.

Se poi oltre alla cessazione del contratto e della linea, devi anche restituire il telefono a noleggio che magari Telecom ha avuto modo di darti, devi utilizzare questo modulo, e NON quello che sopra abbiamo avuto modo di segnalarti.

L’iter sarà tuttavia identico: dovrai scaricarlo, stamparlo, compilarlo e inviarlo all’indirizzo riportato.

Una volta che hai inviato la lettera di disdetta Telecom, la tua richiesta sarà esaminata entro 15 giorni dall’invio della raccomandata A/R: in queste settimane, tu dovrai necessariamente continuare a pagare il servizio.

Costi disdetta Telecom Italia

Se vuoi effettuare la disdetta Telecom, è il caso che tu sappia che ci sono alcuni costi da affrontare. Ma a quanto ammontano i costi disdetta Telecom?

I costi di disattivazione dipendono principalmente dal tipo di servizio che hai sottoscritto con Telecom, e ammontano a 35,18 euro nel caso di linee ADSL, e a 99 euro per le linee in fibra ottica.

A quanto sopra devi però aggiungere anche le eventuali penali che sono previste dal contratto per il recesso anticipato: tale importo varierà a seconda del piano sottoscritto, e dal fatto che tu abbia o meno usufruito di particolari promozioni.

Considerata la vastità di diversi casi a tua disposizione, ti consigliamo di dare uno sguardo alle norme contrattuali prima di procedere.

Disdetta Telecom restituzione modem

Una volta che hai inviato il modulo di disdetta Telecom per la cessazione della linea, dovrai anche provvedere a restituire il modem e altre apparecchiature in comodato d’uso. Ma come fare?

Innanzitutto, ricordati SEMPRE di farlo subito! Se non spedisci entro breve tempo queste apparecchiature, o se le spedisci e sono danneggiate, la compagnia telefonica potrebbe infatti addebitarti delle spese, anche piuttosto salate.

In secondo luogo, ricorda che puoi restituire tali apparecchiature in comodato d’uso in vari modi:

  • portandole di persona a un centro TIM abilitato: guarda sul sito internet quali sono quelli che accettano tale servizio;
  • inviando il tutto tramite plico a Telecom Italia Spa c/o Geodis Logistics – Magazzino Reverse A22 – Piazzale Giorgio Ambrosoli snc – 27015 Landriano (PV).

Disdetta contratto Telecom con passaggio ad altro operatore

Nel caso in cui tu volessi effettuare la disdetta contratto Telecom ma, contemporaneamente, volessi passare ad altro operatore, le procedure sono un po’ più semplici.

Telecom moduli disdetta

Moduli ed informazioni utili per presentare domanda di disdetta a Telecom

Di fatti, in questo caso sarà il nuovo operatore a pensare a tutto, senza che tu debba necessariamente inviare delle comunicazioni.

Dunque, se la tua intenzione è disdettare il contratto Telecom e passare ad altro operatore, ciò che ti consigliamo di fare è individuare il tuo codice segreto TIM, o codice migrazione TIM: ti servirà per poter autorizzare il passaggio da un fornitore di servizio a un altro.

Puoi trovare questo codice segreto nella tua ultima bolletta, o nel tuo account online personale sul sito TIM. Se poi hai difficoltà a trovarlo, puoi pur sempre chiamare il 187 e domandare informazioni specifiche.

Con il codice migrazione in mano, puoi recarti presso li nuovo operatore che hai scelto come gestore del servizio telefonico, ed effettuare le operazioni di trasferimento del rapporto. Entro 10 giorni lavorativi il passaggio sarà realizzato, e tu non dovrai fare niente, tranne che firmare alcuni documenti che ti verranno sottoposti.

Ora, chiarito ciò, è altrettanto palese che il fatto che tu abbia abbandonato TIM per un nuovo operatore non ti autorizza certamente a non pagare costi di disattivazione e penali previste dal contratto, o ancora a restituire le apparecchiature che hai ricevuto in comodato d’uso.

Per queste ultime, puoi procedere semplicemente nei modi e nei termini che abbiamo già visto.

Modulo disdetta Telecom entro 14 giorni

Un caso particolare di disdetta Telecom riguarda l’ipotesi in cui tu voglia annullare il contratto sottoscritto entro 14 giorni dalla sua firma.

In questo caso non si parla di una vera e propria disdetta, quanto piuttosto di un recesso. Tale diritto ti permetterà di annullare l’abbonamento senza alcun costo, con maggiore convenienza rispetto al recesso oltre i 14 giorni.

Per poter effettuare il recesso Telecom entro 14 giorni, devi scaricare il modulo da qui e, una volta stampato, compilato e firmato, potrai inviarlo via fax al numero 800 000 187, o a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo

TIM Servizio Clienti Residenziali – Casella Postale 123 – 00054 Fiumicino (Roma)

nel caso in cui tu voglia mantenere la linea telefonica (perché magari vuoi passare ad altro operatore), o all’indirizzo

TIM Servizio Clienti Residenziali – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)

nel caso invece in cui tu voglia cessare la linea, oltre che il tuo contratto con Telecom Italia.

Tieni però conto che questa procedura di recesso entro 14 giorni, è riservata solamente a chi ha sottoscritto il contratto di abbonamento al di fuori dei locali commerciali di TIM, o lo ha fatto a distanza. Se invece non rispetti questi requisiti, dovrai procedere con le procedure di cessazione di cui sopra.

La disdetta entro 14 giorni del contratto TIM è evidentemente più conveniente: non ti sarà infatti addebitato alcun costo di disattivazione, mentre dovrai comunque procedere con la restituzione delle apparecchiature che sono state ricevute in eventuale comodato d’uso.

Disdetta Telecom per decesso

Nel caso in cui una tua persona cara venga a mancare, potresti aver bisogno di inoltrare un modulo di disdetta Telecom decesso.

La procedura non è molto più complessa rispetto a quanto abbiamo già visto, ma ti verrà comunque richiesta qualche cautela in più.

In particolare, dovrai scaricare uno dei moduli che sopra abbiamo avuto modo di condividere con te, compilarlo con i dati della persona deceduta, spedirlo tramite raccomandata A/R all’indirizzo

TIM Servizio Clienti Residenziali – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma)

allegando l’autocertificazione che indica la morte dell’intestatario del contratto. Bisogna altresì allegare la copia della documentazione di identità di colui che effettua la richiesta di disdetta Telecom per decesso, il proprio codice fiscale e un recapito telefonico per eventuali contatto, oltre a un indirizzo di posta elettronica e alla copia dell’ultima fattura.

Se tutto va bene, entro 15 giorni Telecom dovrebbe procedere alla cessazione effettiva della linea telefonica.

Per quanto concerne i costi, verranno annullati quelli fatturato dopo la data del decesso, e verranno messe delle note di credito per recuperare gli importi già versati.

Ricordati altresì di restituire le apparecchiature in comodato d’uso, seguendo le indicazioni che abbiamo già illustrato.

Lascia un commento