Borsa

è la misura in cui la diversificazione è utile?

è Una delle poche “certezze” che esistono i mercati finanziari, è
il positivo impatto della diversificazione di rendimento e di rischio di un portafoglio. Avendo un sacco di attività per realizzare ritorni positivi in vari mercati o prodotti, (non l’uno rispetto all’altro, è un valore aggiunto per il nostro portafoglio come una fonte di rendimento fallimento, l’altro continuerà a fornire costo-efficacia,
ma qual è stato il punto di questo, è vero?

la diversificazione è uno dei settori in cui gli investimenti e perché crediamo sulla fede cieca. L’impatto positivo è innegabile, sia dal punto di vista matematico e intuitivo, come il semplice buon senso, si può concludere che è la verità. Fondamentalmente,
questo significa che è “non mettere tutte le uova in un paniere,” ci darà più gioia di quanta paura nel lungo termine.[value] = >

d’altra parte, c’è un
uno svantaggio, dal momento che una significativa diversificazione di portafoglio può significare un enorme costo opportunità, per il nostro portafoglio e la nostra conoscenza e analisi del mercato per nulla.
Warren Buffetè espresso chiaramente in questa affermazione:

“la Diversificazione è la protezione contro l’ignoranza. Se si sa cosa si sta facendo, si rende il senso di diversificare,”

Ao diversificar,
si fa per eliminare la progressiva realizzazione di rischio che è intrinseca a ogni nostra attività,, leader per il nostro portafoglio, e prendere solo il rischio sistematico. Questo può sembrare una buona cosa, ma non contro di noi. I sostenitori di estrema diversificazione, si difendono dicendo che il rischio di non contribuire ad una redditività dell’impresa, dal momento che solo un
è il rischio sistematico che viene compensata, e qualsiasi rischio assunto non fornisce un ritorno, solo il rischio.[value] = >

Questo non è completamente vero, in quanto,
dal punto di vista teorico e operativo che non funziona in questo modo. Se si sta aggiungendo molte delle attività in portafoglio,
che andrà a sostituire i rischi inerenti alle sistemicacosì si finirà con l ‘ “indice” attraverso il quale i risultati sono relativi a tutti i risultati dei benchmark. l’errore di esercizio, una volta che si sarà sostenere una serie di costi, in modo che, finalmente, il nostro portafoglio è di comportarsi in modo molto simile all’indice.

Tutto questo ci porterà ad avere un Rilevamento di errore vicino allo zero,, in modo che il portafoglio non si discosta dai movimenti dei mercati, il nostro active management (selezione dei titoli, il ritardo d’entrata, etc.) non aumentare di valore, il che rende una responsabilità, ma sarà gratuito, sia a livello operativo (i comitati), come pure al momento della composizione, e la gestione del portafoglio, quando si potrebbe avere raggiunto la stessa cosa con un costo che è molto meno, e che ci avrebbe portato ad assumere un costo opportunità. (Qui entriamo in un dibattito su quale sia il migliore, se la gestione è attivo o passivo, ma questo è un altro problema!)

la misura in cui la diversificazione è utile?

Como
Aristótelesdisse:

La virtù è nel mezzo termine

naturalmente, ciò che, in definitiva, aggiunge valore al portafogli è il rischio che le è intrinseco ad ogni e ogni bene, ed è questo il rischio che può portare a
il raggiungimento di rendimenti rispetto al benchmark(se questo è il nostro obiettivo.

in una certa misura, è necessario diversificare per proteggere noi stessi e le nostre proprie decisioni, e non giocare una carta a tutti, ma dobbiamo trovare il punto di mezzo, dove
questa protezione fornisce un valore a lungo termine, invece di sbarazzarsi di esso. Abbiamo bisogno di tenere traccia del nostro portafoglio e analizzare il coefficiente di correlazione degli indici di riferimento e l’errore di Inseguimento, che è, il nostro portafoglio ha rispetto al suo benchmark.
siamo in Grado di fare questo ed è un po ‘ sorprendente, se facciamo questo, poiché è spesso il desiderio di garantire a lungo termine attraverso la diversificazione, ci porta a distruggere il valore di ciò che siamo in grado di produrre, attraverso la nostra ricerca di mercato e la composizione del suo portafoglio.

Questo atto di bilanciamento tra la quantità di rischio associati con ogni tipo che si preferisce,
il rischio inerente (gestione attiva), o solo in modo sistematico (gestione passiva), è radicata nella nostra filosofia di investimento e di gestione del denaro. , I difensori del puro, la gestione attiva dovrebbe mirare a massimizzare il Traking di errore, e compensare con un po ‘ di rischio in ordine sistematico, per proteggere i vostri errori, questo tipo di gestione può comportare. (inoltre avrà un possibile costo opportunità). D’altra parte, quelli che non mettono la loro fiducia in una gestione attiva in grado di creare valore, ma solo che i mercati a lungo termine, sono ottimista, e sono la decisione più facile, come si avrà solo a index, sostenendo il minor costo e il mercato.

Como
conclusione, un nuovo array è solo uno strumento, la sua utilità dipende dalle tue esigenze e come possiamo usarlo a nostro vantaggio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *