Professionisti di fondos

è L’olio, che è al suo livello più alto in due anni, e l’oro, e tenuto indietro


è Ole Hansen, Direttore di Strategia em Saxo Bank

  • Arabia Saudita a fare qualsiasi cosa per mantenere il prezzo della olio, per aumentare la valutazione dell’IPO di Avvio
  • Il livello delle posizioni nette lunghe di petrolio greggio, in prossimità del massimo annuale

  • per L’oro, ha trascorso le ultime due settimane intrappolato all’interno di una gamma US $ 1.263 /oz e US $ 1.282 /oz
  • manteniamo la nostra visione l’età d’oro alla fine dell’anno, in Un $ 1.325 / oz


tutti I record per il petrolio continuerà a migliorare con l’aumento dei prezzi, sostenuta dalla flessione del mondo riserve di greggio, l’aumento di forte domanda e una diminuzione della produzione, a seguito dell’accordo raggiunto tra l’asse dell’OPEC Russia.

L’aumento del prezzo del greggio, ha attirato una quantità record di richiesta è previsto.

posizioni lunghe in copertura, nel petrolio greggio pari a 840 mila lotti, il livello più alto dal 7 marzo di quest’anno, e non è troppo lontano dal record del 930,000 che i lotti contrassegnati il 21 febbraio

. Il greggio ha contribuito per oltre il 60% delle posizioni, con un record di 530,000 lotti.

nel corso degli ultimi mesi, gli investitori sono giunti alla conclusione che il

l’Arabia Saudita a fare qualsiasi cosa per mantenere il prezzo del petrolio. Questo è guidato dalla necessità di aumentare, per quanto possibile, per il processo di IPO, l’Avvio

. In aggiunta a questo, l’olio viene spinto dalle purghe politiche di fine settimana in arabia Saudita, come un attacco missilistico contro Riyadh da parte dei ribelli Houthi dello Yemen.

anche Se le purghe sono in gran parte una questione nazionale, quando è il più grande produttore al mondo, ha problemi economici e politici, il mercato si è corso note.

topping $ 60 al barile per la prima volta nel 2015, ed è stato anche superato un livello che molti produttori hanno considerato abbastanza soddisfacente, soprattutto tenendo conto del possibile impatto negativo che i produttori al di fuori dell’OPEC per essere in grado di accelerare la produzione.

Un prezzo medio per l’anno 2018, il crudo WTI sopra US $ 54 / barile

, circa dieci dollari al di sopra del basso nel mese di giugno dovrebbero essere sufficienti a sostegno di un robusto aumento della produzione di mais degli stati uniti nei prossimi mesi.

Se siete alla federal reserve di procedere con il recupero di più di $ 61 / barile, con un calo del 38,2% di caduta tra il 2014 e le olimpiadi del 2016 sarà uno sviluppo positivo, anche se il

la RSI ha già iniziato a mostrare segni di over-acquisto per la seconda volta in un anno.

L’Oro e ha trascorso le ultime due settimane, bloccato in cima a una gamma di 1.263

$/oncia e $ 1,282 /oncia
. Un gran numero di eventi di rischio nell’ultima settimana
non ci sono stati abbastanza per incoraggiare un’attività che, in generale, se l’è cavata relativamente bene, nonostante la forza del dollaro contro lo yen giapponese, con l’aumento del mercato azionario e del mercato azionario galleggiante.

I maggiori fattori di rischio per il consumo di energia, offerti al mercato allo stesso livello di supporto, una volta che essi hanno aiutato a promuovere la diversificazione e la ricerca di rifugio,

gli investitori che cercano di copertura contro l’aumento dei prezzi di altri beni. Questa settimana, il presidente, il Trump, in visita all’Asia, e si può essere in grado di riprendere il rischio di una guerra con la Corea del Nord.

è L’incapacità di oro per rompere il rango e ha dato l’Argento la possibilità di brillare, grazie in particolare alle caratteristiche del metallo e industriale. Anche così, in modo da sfruttare i guadagni in gold / silver ratio necessario per terminare una sotto-74.15, un livello che ha fornito il supporto in diverse occasioni, a partire da fine giugno. Il
s Fund e ha comprato un argento, durante le ultime tre settimane, fintanto che continuano a vendere, ma a un più basso tasso di imposta

. In aggiunta a questo, il migliore le prospettive per l’argento sono state prese da un sondaggio condotto nel corso di una recente Conferenza, il LBMA metalli preziosi a Barcellona, in spagna.

L’oro e si trasferisce, per la maggior parte negli ultimi quattro anni, con una media di $ 1.240 / oncia.
Oggi, con il supporto di US $ 1.263 / oz, che è il 61,8% del la fase di declino del rally tra luglio e settembre, mentre la resistenza è a $ 1.282 / oncia e più grande, US $ 1306 / oncia.

manteniamo la nostra visione la fine dell’anno, in Un $ 1.325 / jaguar

, in considerazione dei rischi, il consumo di energia, di fornire una copertura contro il rischio di breve termine
per un dollaro, il più potente della Tromba, e il Partito Repubblicano per avere successo con il vostro
reforma tributária.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *