Professionisti di fondos

Brasile: è l’ultima goccia nel benchmark tasso di interesse SELIC in un contesto di instabilità politica nel

In Brasile, la Banca Centrale del brasile (BCB) ha deciso di
abbassare il punto di riferimento di interesse di politica monetarianella prima riunione del Comitato, il 7 febbraio 2018. Il tasso SELIC è stato ridotto di almeno 25 punti base e si attesta ora al suo livello più basso di tutti i tempi, e al 6,75% . Questo è il quinto calo consecutivo, per un totale di 750 pbs e, a partire da ottobre 2016. Nel suo comunicato stampa, la BCB ha giustificato la sua decisione (voti unanimi), a causa del fatto che i tassi di inflazione continuano ad essere favorevoli. L’istituzione è indicato principalmente in due cose: 1 / è più opportuno fare una pausa nel processo di allentamento della sua politica monetaria, e questo è il punto-di-vista, tuttavia, saltare in favore di un nuovo “moderato declino” nell’INTERESSE della performance dell’attività economica, l’inflazione, e l’avanzamento del progetto di riforma e, quindi, al pubblico.

noi Pensiamo che
diversi fattori sono favorevoli per l’impostazione dello status-quo di soldi nei prossimi incontri, il BCB.[value] = >da un lato, l’aumento dei prezzi di trasporto e cibo, suggerisce una diversa risposta di inflazione di quest’anno del 4,2% nel 2018 e nel 2019, secondo le proiezioni del BCB, dopo il 3.5% dal 2017 in. D’altra parte, le incertezze politiche che potrebbero pesare sul reale si è crescere:

le difficoltà del governo, sembra, adottando la riforma delle pensioni, che è indispensabile per la pulizia dei conti pubblici: il sostegno parlamentare è lungi dall’essere raggiunta, come lungo come il governo si è indebolita da scandali di corruzione, che hanno un effetto diretto sul presidente. Tenete a mente che la riforma dovrebbe risparmiare un po ‘ di 480 miliardi di euro in termini reali (148 miliardi di dollari in dieci anni, e di ridurre il deficit di bilancio. L’ultimo è stato aumentato al 9 per cento del PIL entro l’anno 2017.

contesto elezione nervosismo: una convinzione l’appello dell’ex presidente
Lula, l’avanguardia della ricerca, e per aumentare la condanna a 12 anni di carcere sollevare le questioni circa la loro ammissibilità e, quindi, i nomi dei candidati, che possono portare alle elezioni presidenziali in programma per il prossimo ottobre. Per il momento, il favorito è che emerge sono Jair, jair bolsonaro, un membro del Partito Sociale Cristiano. Sottovalutate dal mercato, a causa delle posizioni dei populisti, è stato coinvolto nel processo di impeachment contro il presidente Rousseff e il rappresentante della lobby, che riunisce i parlamentari legati agli interessi della polizia, l’esercito, la chiesa e il vangelo, e l’agro-industria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *