Professionisti di fondos

Come è, l’Europa è la destinazione ideale per le opportunità di reddito e di capitale?

oportunidades de renda de capital

Con le strategie di investimento che sono in grado di produrre flussi di reddito è attraente su grande scala, Alex Crooke, Direttore del Reddito Globale del patrimonio netto, e Ben Lofthouse, Gestori di un Portafoglio di
Janus Anderson, per spiegare perché l’Europa è attualmente la regione di scelta per le aziende che pagano dividendi.

Europa ad offrire l’opportunità Di un interessante reddito e di capitale, e c’è una mostra di eccezionale nel nostro portafoglio. Questo è un riflesso del nostro processo bottom-up, nel perseguimento di dividendi e di valutazione, per identificare le aziende con le caratteristiche dei flussi di cassa sono attraente e la capacità di aumentare i loro dividendi agli azionisti. E ‘ un approccio che ha la flessibilità di investire in qualsiasi parte del mondo, e include una revisione di tutti i mercati che pagherà i dividendi.

O
il nostro approccio europeoè basata non solo dal punto di vista macroeconomico, ma
riflette sulle opportunità per la valutazione e il livello di prestazioni di un titolo. Selezioniamo tutte le regioni e settori, e siamo nel presente, la discussione ha sottolineato il modo in cui l’azienda in Europa e nel regno Unito, per offrire le opportunità più interessanti. Ci sono quindi due principali pilastri di sostegno di questo punto di vista:

il Produzione a favore del debito nazionale previsto

Il rendimento del dividendo previsto per l’anno 2017 nel regno Unito e in Europa (escluso il regno UNITO è ora al 4,1% e al 3,1%, rispettivamente). Sono molto più in forma aggregata che sul reddito da dividendi del 2,0% ed è disponibile sul mercato AMERICANO, o una diminuzione del 2,1%, disponibile dal Giappone (vedi figura 1). Questo è principalmente a causa della preferenza delle aziende americane, per il buy-back di azioni sul pagamento di dividendi agli azionisti.

A livello di settore, la nostra analisi mostra che il
le imprese europee nel campo della sanità, della finanza e delle telecomunicazioni, per modo significativamente più a buon mercatoper essere sulla base della valutazione della loro controparti internazionali, e, in generale, avere un reddito più alto rispetto alle loro controparti negli stati uniti.

Fonte: Citi, il 7 giugno, nell’anno 2017. Nota: DPS = Dividendo per azione, che è IN Asia = emergenti dell’Asia. Le previsioni di crescita del dividendo per azione. Le performance passate non sono un indicatore delle performance future. La resa può variare e non sono garantiti.

Ritardo valutazione

per Le valutazioni europeo, che ora sono anche più attraente rispetto a quelle disponibili in stati uniti. Inoltre, i guadagni in europa erano in ritardo nei confronti di imprese non americane, i guadagni per un periodo di 12 mesi nel mercato europeo, con circa il 25% inferiore a quella dell’alta pre-crisi finanziaria globale (GFC). In confronto, i guadagni per un periodo di 12 mesi negli stati uniti è superiore del 34% rispetto all’ultimo picco del ciclo, con un conseguente notevole divergenza dal 2008 (vedi figura 2). Con le attese di crescita degli utili nell’area dell’euro e il Regno Unito per il 2017 sarà notevolmente migliorare le aspettative che sono paragonabili a la crescita dei profitti negli USA, che offrono il potenziale per le imprese europee a chiudere la controversia. Voti bassi può anche significare che c’è il potenziale per più di attivismo in Europa e le opportunità di miglioramento in termini di efficienza operativa e, in definitiva, il ritorno sul patrimonio netto. Recenti prove di questo include gli approcci proposti per l’azienda Akzo Nobel, e Unilever, e nell’interesse dell’attivista al Nido.

figura 2: la divergenza delle fortune di

Fonte: Datastream, BEIS, i dati ri-scritto 100, e nel marzo del 2017. Note: il Consenso delle stime di utile per azione 12 (“EPS”) per il MSCI Europe ex UK MSCI USA

il Supporto per macro –

Mentre la composizione del portafoglio è stato informato da opportunità a livello di stock, siamo naturalmente consapevoli dei driver in macroeconomici che influenzano questi stock. A questo punto, c’è un forte sostegno per l’Europa e la regione potranno beneficiare del miglioramento del economic forecast, dopo diversi anni di perdite. L’utile netto dell’azienda è anche visto che le stime per l’anno 2017 rivisto al rialzo. Infatti, la nuova stagione del profitto è stato uno dei migliori in Europa, dopo un certo numero di anni, con oltre il 60% delle imprese che hanno superato le stime di EPS, EPS crescita del 24% anno su anno, secondo i dati di Bloomberg European 500 Index. Il passato si scontra con l’arrivo di un Brexit l’anno scorso, la situazione politica ha anche mostrato segni di stabilizzazione con populista parti, sono riuscito a vincere nessuna delle recenti elezioni in Olanda e in Francia. In questo contesto economico, e una combinazione di politica, migliorato e portato a livelli di più accattivante, e visto che l’Europa è più favorito nel giro di investitori di private equity.

Considerazioni: rischio

il nostro obiettivo è di offrire un rendimento più elevato, rettificato per il rischio, questo significa che siamo sempre sull’allerta per i rischi potenziali, per entrambi i nostri punti di vista. Uno dei principali detrattori di un’assegnazione di quote di capitale europea negli ultimi anni è stato quello di scoprire che questa è un’area di crescita è strutturalmente inferiore, e dove c’è poco appetito per la riforma economica. I problemi strutturali sono stati ripresi, senza dubbio, la regione, e con la crescita del Europea per il prodotto interno lordo significativamente inferiore a quella del fronte negli USA che post del GFC. Il critico, quindi, per il successo del futuro sarà la capacità della riforma del lavoro, e un desiderio di incoraggiare gli investimenti delle imprese.

il livello della valuta, la Banca Centrale Europea è stata molto più tardi rispetto a quello della Federal Reserve, di rispondere a un ambiente di crescita e bassa inflazione persistentemente basso. Tuttavia, il sistema bancario in europa è molto più avanti nel processo di ri-capitalizzazione di noi. Ci sono i cattivi prestiti in modo significativo, e anche se ci sono segni che il processo di trattare con questi cattivi prestiti ha iniziato, c’è ancora molta strada da fare. Tuttavia, è nostra opinione che il sistema finanziario europeo è più in forma ora che in qualsiasi momento dagli GFC.

Taglia o rumore

nel breve termine, i titoli in europa sarà dominato dalle elezioni tedesche a settembre e il tempo intorno alla BCE per iniziare ad abbassare i suoi acquisti mensili di asset, banche italiane, delle elezioni italiane, all’inizio dell’anno 2018 e le trattative per un Brexit. Anche se questi eventi sarà possibile creare una notevole quantità di rumore, come i raccoglitori sono in stock, dal basso verso l’alto, abbiamo continuato a concentrarsi sulle opportunità che il livello delle scorte dei singoli. Queste opportunità e i risultati del nostro supporto schermo una convinzione sul posizionamento dell’europa nel suo portafoglio.

continueremo, ovviamente, di trovare opportunità interessanti in altri luoghi, in particolare all’interno delle aziende selezionate da stati UNITI e giappone hanno dimostrato un forte crop di dividendi agli azionisti. Le valutazioni sono attraenti in offerta in Europa, tuttavia, accoppiato con un forte stato patrimoniale e il contesto macroeconomico migliorata, a nostro parere, meritano di essere un bias di significativo, per le azioni che generano un reddito nella regione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *