Professionisti di fondos

Loomis Sayles: un’espansione ha portato la crescita nelle economie emergenti

Con limitata evidenza di un eccesso nel sistema e il piano finanziario, in un modo conveniente e con tassi di interesse in generale sono bassi nel mondo
rimaniamo otimistas su come le prospettive economiche globais.
L’espansione è destinata a continuare, guidato da una crescita

economias emergentes.


La ripresa economica nell’economia globale post-crisi è un po ‘ più di otto anni di età.e Ora, dopo anni di stimolo monetario negli stati UNITI, Europa e Giappone verrà, infine, per una maggiore crescita del

e i dati di inflazione, ma i dati sull’inflazione continuano a evidenziare tassi di crescita che sono al di sotto di ogni target alla banca centrale, la Federal Reserve (Fed). Per questo motivo, riteniamo che
che cosa è il ” facitori ” di politica monetaria per cambiare le marce, lentamente, lentamente, la rimozione del denaro a buon mercato per un periodo di anni, e ad un prezzo commisurato con i fondamentali economici sottostanti.

L’espansione degli stati uniti è più avanzata di quella del Giappone e dell’Europa, spingendo la Fed di passare ad un
la politica meno il comò più velocemente rispetto al resto delle banche centrali. La federal reserve ha aumentato quattro volte dall’inizio di dicembre del 2015, e ora, con nessuna prospettiva di un incremento per dicembre 2017. In questa prospettiva, è l’importanza del mercato di spostare la sua attenzione alla riduzione del bilancio della federal reserve, nel tentativo di compattare il bilancio di 4,5 trilioni di dollari dalla banca centrale, qualcosa che dovrebbe iniziare nel mese di settembre o ottobre. Nel processo, il collo di bottiglia, in tal caso i titoli fino alla scadenza, a camminare su una base mensile per 6 miliardi di euro nel Treasurys, e $ 4 miliardi per l’agenzia MBS. Ci attendiamo che il ritmo del mensile di previsioni di crescere a 6 miliardi di dollari e i 4 miliardi di u.s. di dollari per il Tesoro e l’agenzia MBS, rispettivamente, per il trimestre, raggiungendo il limite mensile di 30 miliardi di in Treasurys, e i 20 miliardi di dollari di MBS di agenzie. La Fed prende un approccio conservativo nel nostro punto di vista, e crediamo che possa diventare un modello per gli altri mercati sviluppati (DM) banche centrali e quando alla fine si iniziano a ridursi i loro bilanci.

Nella zona euro si, PIL reale annuale è stato un decente a partire dal 2014, con un tasso di crescita tra l ‘ 1.3% e 2,0 per cento all’anno negli ultimi tre anni, con la speranza che, nel 2017, il più presto convinzione di un presto-a-2,1 per cento. Tuttavia,
i dati sull’inflazione sono stati deludentied è in notevole ritardo rispetto agli stati uniti, che è il principale della Banca Centrale Europea (BCE) è mantenere un atteggiamento ultra-confortevole. Mentre l’attuale programma di allentamento quantitativo della BCE, è destinato a scadere nel dicembre dello stesso anno, un ulteriore calo della spesa è all’ordine del giorno. In entrambi i casi, non ci si aspetta un rialzo dei tassi da parte della BCE nei prossimi 12 mesi. La linea del tempo per il ritiro di bilancio è ancora lontano all’orizzonte per la BCE. In Giappone, la ripresa economica procede a un ritmo più lento che negli stati uniti e in Europa, in particolare sul fronte dell’inflazione. Il tasso di crescita annuale del PIL reale ha oscillato intorno a 1,0% negli ultimi due anni, ma l’inflazione è stata dececionante, non essendo in grado di raggiungere l ‘ 1,0% per un periodo di tempo significativo. La lotta del Giappone per aumentare l’inflazione dovrebbe mantenere la Banca del Giappone dovrebbe essere il modo più comodo per il prossimo futuro.

con l’appetito per Il rischio resta forte, come il mercato si sta restringendo

O del contesto macroeconomico e
è molto ottimista, in gran parte, su posizioni misurate


grandi banche e l’economia più stabile.[value] = >Il rapporto tra la propensione al rischio del proprietario, che aggiunge sei variabili dalle classi di immobilizzazioni, che indica un grado di tolleranza per gli investitori a detenere i titoli con maggiore rischio di Treasurys. L’appetito per il rischio è rimasto forte di quest’anno, e ci aspettiamo che questa tendenza continuerà, fino al 2018, ad esclusione di eventuali eventi imprevisti che possono aumentare notevolmente il rischio sistemico. Mercati alzato del di notizie delle recenti è legato a NOI la politica, geopolitica, sicurezza informatica minacce, e anche il clima, e la maggior parte del prezzo di un asset che ha continuato ad essere ben accolto. Invece di concentrarsi sui rischi che il noto con l’ignoto risultati, la maggior parte del mercato sembra essere incentrato sui fondamentali. Il declino dell’u.s. dollaro rispetto alle valute estere, fino ad ora, è stato uno dei principali driver di mercato emergenti (EM) prestazioni di attività ed è stato supportato dai profitti delle multinazionali degli stati uniti. Nel complesso, i profitti del business sono in recovery hai sincronizzato per la prima volta dal 2006, il patrimonio netto e costo del credito negli stati UNITI e all’estero hanno abbracciato questo aumentare i guadagni.

Olhando para a frente,
crediamo che il dollaro dovrebbe rimanere stabile per un parente, leggermente più debole della coppia, globale, in particolare, dove la crescita economica di aggregazione ha superato gli stati uniti. Anche se le entrate del Tesoro degli stati UNITI nel breve termine sono occupato con la maggiore portata di quest’anno, insieme con il tasso di fondi monetari federali, i rendimenti a lungo termine del periodo di 5 a 30 anni ed è di fatto calato da inizio anno e di supportare il globale, il commercio e le transazioni in titoli a reddito fisso. Una scossa di inflazione, sarebbe stringere condizioni finanziarie e può causare un reddito in futuro, ma nei prossimi 12 mesi, crediamo che ci sia un reddito stabile e a medio-lungo termine. Le Banche sono anche telegrafaram del cambiamento di politica, con grande chiarezza, che sembra essere aumentata da una maggiore dipendenza degli investitori per dare l’impressione che una politica di errore è qualcosa che, al momento, non è previsto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *