Analisi di mercato

Possono influenzare la fornitura di petrolio?

petróleo irao

Da Andre Neto, Pires, un Analista di XTB Uk

il 3 gennaio, il 2019, a disposizione del generale, l’iran è Qasem Soleimani per un raid aereo degli Stati Uniti a Baghdad, in Iraq, che era sufficiente per catapultare il mercato in modalità panico dal giorno alla notte, e per rendere il prezzo del petrolio salirà alle stelle, la federal reserve oltre i 70 dollari!

a Che la reazione è stata a causa della paura che il deterioramento delle relazioni tra stati uniti e Iran degenerasse in una guerra si taglia la fornitura di greggio dal Medio Oriente.

Ma a che punto è questa la paura realistico? Avrà un impatto sulla fornitura di petrolio?

Lo stretto di Hormuz è il principale collo di bottiglia nel mercato del petrolio. Una stima di 21 milioni di barili di petrolio al giorno passano attraverso questo stretto di mare tra arabia Saudita e Iran nel golfo persico. Un quinto della produzione mondiale!

Se lo Stretto dovesse essere ostacolata dalla geopolitica, i prezzi del petrolio, di certo, sarebbe estrema.

ricordiamo a noi stessi che l’attacco alle raffinerie in arabia saudita nel mese di settembre dello scorso anno ha portato a una perdita di 4 milioni di barili di produzione di petrolio, causando il prezzo di 15% in un solo giorno!!!!!

contro Uno sfondo di guerra, l’Iran potrebbe bloccare lo Stretto di Hormuz, il sequestro di navi, carri armati, o anche il loro attacco. Questa non è una notizia, perché hai già bloccato fino Stretto più volte alla fine degli anni 70, e ha effettuato gli attacchi contro le navi cisterna nei tardi anni ‘ 80. Naturalmente, queste azioni hanno una risposta rapida per gli altri paesi, e questo potrebbe portare a una guerra con la definitiva in Medio Oriente.

Gli Stati Uniti possono spingere l’Iran a lasciare lo Stretto di Hormuz aperto, e minaccia di imporre sanzioni su un altro. Tuttavia, si dovrebbe notare che essi hanno perso molti degli appaltatori a causa del perdurare delle sanzioni, e il PIL ha subito una contrazione di circa il 10% nell’ultimo anno. L’Iran potrebbe perdere la pazienza e scatenare una “guerra” nel mercato del petrolio, con un significativo impatto sull’economia globale, in quanto i costi di trasporto e di energia aumenterà.

La spedizione è a buon mercato, veloce ed efficace, ma in un tale scenario, il fornitore sarebbe vedere se si è costretti a cercare percorsi alternativi.

Il trasporto terrestre è reso possibile attraverso l’stadi di pipeline. Tuttavia, la capacità di trasporto di tutti gli oleodotti del paese che si sta inviando, attraverso lo Stretto di Hormuz, ci vorranno circa 10 milioni di barili di petrolio al giorno. La stragrande maggioranza di olio usato in Iraq in tutta l’Arabia Saudita, in modo che essi non possono essere utilizzati per l’invio di petrolio greggio da entrambi i paesi, mentre, allo stesso tempo. Tenendo conto di questo, quindi la capacità di trasporto di riduzione da 21 a 6,8 milioni di barili di petrolio al giorno, e non lavorare abbastanza.

Detto questo, la minaccia di una violazione di questa disposizione, è un dato di fatto, e se lo Stretto dovesse essere bloccato, il prezzo del petrolio potrebbe salire al di sopra di $ 100 al barile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *