Investire in borsa o… giocare? Ma non è un gioco…

Investire in borsa o… giocare? Ma non è un gioco…

Investire o giocare in borsa? L’uso della seconda di queste locuzioni è sempre stata causa di fraintendimenti, che hanno portato in molti – in genere tra i meno esperti – a considerare appunto l’investimento azionario come una sorta di passeggiata, dove tutti possono guadagnare senza fare o conoscere nulla di specifico.

Oggi su daldirealfare.eu invece vogliamo raccontarti un’altra storia – quella vera – l’unica che può aiutarti a comprendere come si investe o direbbero gli altri a giocare in borsa.

Continua a leggere la nostra guida per saperne di più.

Come giocare in borsa: le linee guida per principianti

Investire in borsa non è un gioco, nonostante, come abbiamo detto in apertura, siano purtroppo molti ad utilizzare ancora quel verbo inadatto per indicare il trading in azioni.

Quando investi in borsa infatti stai acquistando quote di una determinata società (quotata appunto in borsa). Stai diventando a tutti gli effetti un socio, pur se con una quota infinitesima e il capitale che hai investito seguirà le sorti dell’azienda suddetta.

Non è una scelta da fare a cuor leggero e non è assolutamente un gioco. Dovrai essere preparato sia nella gestione del tuoi capitale, sia nel comprendere i momenti giusti per comprare e per vendere, per massimizzare il tuo profitto e per fiutare in anticipo quali barche stanno affondando.

Non è un mondo per tutti. O meglio, può diventare un mondo per tutti a patto che chi vuole avvicinarsi alla Borsa sia pronto a seguire qualche consiglio e soprattutto ad imparare i fondamentali.

Ti offriremo una guida completa su questo specifico argomento. Continua a leggere per comprendere perché in borsa non si gioca, ma si investe.

Quali sono le linee guida fondamentali, dalle quali partire per sviluppare una strategia efficace per il trading online?

  1. Il rischio: le attività di trading sono rischiose, nel senso economico del termine. Questo vuol dire che per guadagnare dovrai correre qualche rischio, ovvero aprirti alla possibilità che non tutti i tuoi investimenti saranno proficui;
  2. Non tutto il rischio è uguale: il rischio non è binario, ma è discreto, nel senso che esistono diversi livelli di rischio. Scegli soltanto quegli asset e quei mercati che possono effettivamente integrarsi nella tua strategia. Se vuoi rischiare poco e guadagnare poco, scegli titoli più sicuri. Viceversa, se vuoi correre grossi rischi alla ricerca di guadagni maggiori, scegli titoli più rischiosi;
  3. La piattaforma di investimento è tutto o quasi. Questa è infatti lo strumento principale per investire, lo strumento principale per portare a termine questo tipo di compiti. Non rivolgerti mai a piattaforme troppo costose e/o con poche funzionalità;
  4. Non fare l’allocco: scusaci la franchezza, ma evita di affidarti a soluzioni che ti promettono mari e monti, guadagni facili e incredibili. Quando qualcosa nel mondo della finanza e del trading sembra incredibile, molto probabilmente lo è;
  5. Studia, perché non è un gioco: non ci stancheremo mai di ripeterlo: il trading online non è un gioco, così come non è un gioco l’investimento in borsa. La materia è per specialisti e dunque dovrai studiare e non allenarti come se fosse una partita di calcetto;
  6. Non hai bisogno di intermediari: gli intermediari sono costi aggiuntivi inutili, che non ti garantiscono una rendita migliore. Evita come la peste fondi e intermediari finanziari!

Il rischio e la propensione: come capire chi siamo

Non stiamo parlando di filosofia o di auto-miglioramento. Conoscere se stessi è effettivamente il primo degli strumenti che hai per investire in borsa e non per giocare. Cosa devi conoscere di te stesso? Diverse cose in realtà, conosciute le quali le tue operazioni in borsa e sulle azioni diventeranno immediatamente più redditizie:

  1. Quanto sei disposto a rischiare? Non è una risposta facile da dare. Il trade off, il bilanciamento è sempre tra rischio e possibile guadagno. La regola di base del trading online e dell’investimento in borsa è proprio quella che a maggiori rischi corrispondono guadagni potenziali più elevati, e viceversa. Sei sicuro di conoscerti sotto questo aspetto? Hai dedicato tempo a sufficienza per capire cosa vuoi davvero dai mercati?
  2. Quando sei in tilt? – sbagliare qualche investimento in successione può portarti rapidamente a perdere la lucidità. Quando si è poco lucidi, è davvero impossibile andare ad investire nel modo migliore. Impara a riconoscere quando non sei più lucido e quando hai bisogno di prenderti una pausa.
  3. Quali tipi di mercati sono più consoni al tuo carattere: non tutte le azioni sono uguali, per non parlare poi delle enormi differenze tra i diversi mercati. Scegli soltanto quei mercati che puoi avere piacere a seguire.

Senza conoscere noi stessi non possiamo in alcun modo pensare di investire in borsa – sarà soltanto un gioco, un tiro di dado con il banco che, sul medio e lungo periodo, vince davvero sempre.

L’importanza della formazione: la borsa è una guerra di conoscenza

Come fanno i più grandi investitori del mondo a guadagnare in borsa? Quali sono i loro trucchi e segreti? Non ci sono – per fortuna – trucchi o segreti, ma tanto duro lavoro e tanta conoscenza.

I mercati sono infatti una battaglia di informazioni – cosa che è addirittura accentuata quando parliamo di mercati regolamentati e frequentati come appunto la borsa.

La formazione diventa dunque la vera linea di demarcazione tra chi vuole investire con profitto e chi invece, appunto, gioca in borsa.

Ci sono moltissimi modi per migliorare la propria formazione e non è assolutamente necessario iscriversi a corsi universitari o – peggio ancora – a pagamento.

  1. I migliori broker ti offrono piattaforme per imparare a fare trading e per conoscere i mercati al meglio. Si tratta di un’ottima scuola per imparare i fondamentali della borsa e smettere di giocare e cominciare ad investire;
  2. Puoi seguire siti specialistici, che ti aiutano a comprendere come si muovono i mercati e quali sono le notizie più importanti, quelle di cui tenere sempre conto mentre si fa trading in borsa;
  3. Puoi seguire anche forum e gruppi specializzati, dove farti aiutare dagli utenti più esperti per diventare un trader migliore;
  4. Puoi anche usare un conto demo gratuito, con il quale acquisire esperienza pratica senza dover necessariamente investire i tuoi risparmi.

La borsa è casuale? Si tratta davvero di un gioco?

Chi non è molto esperto di borsa potrebbe essere portato a pensare che le forze che agitano la borsa sono misteriose e che dunque investire in questo mercato equivale appunto a giocare al casinò. Le cose non stanno affatto così, la borsa è un mercato relativamente razionale, dove i prezzi si muovono spinti dalla forza della domanda e dell’offerta, ovvero da chi vuole acquistare e chi vuole vendere le azioni in questione.

Tra i fattori più importanti – tra quelli razionali – che muovono i prezzi di un qualunque asset quotato in borsa troviamo:

  1. Guadagni attuali dell’impresa, rapportati alla sua capitalizzazione;
  2. Prospettive future: quando un’azienda commercializza un nuovo prodotto di impatto, oppure acquisisce nuovi clienti e contratti importanti, il prezzo dell’azione non può che salire;
  3. Andamento generale dell’economia – quando le prospettive sono buone sul medio e lungo periodo, in genere la borsa tutta aumenta di valore (e viceversa);
  4. Andamento del settore – quando un settore o un comparto nel suo complesso sembra avere delle ottime prospettive presenti e future,in genere tutte le aziende (e dunque tutte le azioni che compongono quel comparto) godono di un buon aumento di valore;
  5. Sentimenti del mercato: c’è anche ovviamente una componente meno razionale e misurabile, quella dei sentimenti che circolano per il mercato. Non sempre il prezzo di una determinata azione è il frutto di calcoli razionali – non dimenticarlo mai.

Si può guadagnare in modo razionale sulla borsa? O è davvero un gioco?

Sì, si può guadagnare in borsa in modo razionale, senza che questo tipo di investimenti si trasformino in un gioco d’azzardo. Ci sono diverse questioni che, se trattate con la giusta attenzione, ti permettono di trasformare quello che per qualcuno è un gioco in un percorso concreto di accrescimento del tuo capitale.

  1. Calcola il rischio che vuoi correre: quanto sei disposto a rischiare alla ricerca del profitto? Più rischi più potenzialmente puoi guadagnare – più basso è invece il guadagno del quale sei disposto ad accontentarti, meno rischierai;
  2. Scegli mercati concreti: non seguire l’ultima novità del momento, ma valuta con attenzione quali sono le prospettive presenti e future delle aziende sulle quali vuoi investire,
  3. Non andare in tilt: quando ti senti poco lucido perché qualcosa non è andato nel modo che credevi, è il tempo di fermarsi. Ricomincia a fare trading soltanto quando sarai tornato alla calma;
  4. Investi solo quello che puoi permetterti di perdere: per non far diventare il trading online di azioni un investimento in borsa e non un gioco, investi soltanto quello che sei disposto a perdere. Non fare mai e poi mai il passo più lungo della gamba!

Seguendo questi semplici consigli potrai lasciarti alle spalle ogni sindrome del giocatore e diventare un investitore razionale e che soprattutto guadagna dai mercati sui quali investe!

5 commenti su “Investire in borsa o… giocare? Ma non è un gioco…”

  1. Ciao , finalmente un sito che dice le cose come stanno senza girarci intorno e parlare ” di parte ” solo perchè magari pubblicizza qualche piattaforma legata all’investimenti in borsa, che io ritengo sia molto simile al ” gioco d azzardo “… correggetemi se sbaglio e scusate lo sfogo.

    antonio sabani

    • Salve cordiale Antonio Sabani e grazie per averci scritto. Lei non deve assolutamente scusarsi per aver espresso la sua opinione, oltretutto in modo assolutamente educato. Lo scopo del nostro portale è quello di divulgare informazioni riguardo l’imprenditoria, gli investimenti e la finanza personale in modo assolutamente neutrale e quanto più obiettivo possibile. Vogliamo dare un printing decisamente critico al fine di condividere con i nostri utenti, informazioni affidabili e davvero utili.

      cordiali saluti

  2. Gazie Antonio per aver scritto il tuo commento, ci fa piacere che voi, nostri utenti e lettori, esprimiate le vostre idee e opinioni in piena libertà sui nostri articoli.
    Il nostro portale, come anche detto da Alessio, ha lo scopo di tenervi sempre aggiornati sugli argomenti trattati, ed è anche con il vostro giudizio e apporto che crescerà sempre di più.

  3. Questo articolo mi ha aiutato molto a capire che il trading online ha anche dei pericoli. comunque ho operato in cripto e ho guadagnato soldi

    • Salve e grazie per aver rilasciato la sua testimonianza su Daldirealfare.eu – il nostro motto è ” Salvaguarda i tuoi soldi ” ed è pertanto auspicabile metter in guardia il lettore facendo capire lui pro e contro dell’attività di borsa attraverso il trading online, specie se su CFD ( contratti per differenza ).

      Sul web esistono moltissime guide che, aimhè, dispensano informazioni che poco hanno a che fare con la realtà dei fatti e, se lette da sprovveduti, comportano inevitabilmente a perdite di soldi. Il trading di borsa, così come qualsiasi altra attività d’investimento, comporta essenzialmente dei rischi e che, prima di investire, è bene apprendere in maniera quanto più approfondita.
      Saluti

Lascia un commento