Petrolio, quotazione in tempo reale di Brent e WTI

Il petrolio greggio è un combustibile fossile naturale composto da materia organica sepolta nel sottosuolo ed esposta a temperature e pressioni estreme. Il greggio è oggi uno dei prodotti più richiesti al mondo, visto e considerato che può essere separato o raffinato in vari prodotti di consumo, industriali ed energetici.

Pensa, ad esempio, alla benzina che alimenta la tua auto, al diesel, ai lubrificanti, alla cera e altri prodotti petrolchimici, molti dei quali sono utilizzati per produrre plastica. La composizione del petrolio greggio varia a seconda della fonte, ma esistono due tipi principali di alta qualità che vengono utilizzati per confrontare i prezzi globali: il West Texas Intermediate (WTI) degli Stati Uniti e il Brent del Regno Unito.

Ma come puoi scoprire la quotazione del petrolio in tempo reale? Perché è importante sapere la quotazione del petrolio oggi?

Quotazione petrolio live

Prima di comprendere come individuare la quotazione petrolio live, che probabilmente vorrai conoscere per orientare le tue politiche di trading, è bene che tu sappia che come tutte le materie prime, il prezzo del petrolio è fortemente influenzato dall’offerta e dalla domanda di mercato.

Come conseguenza di quanto sopra, molti trader cercheranno di stimare la produzione e il consumo globale, nella speranza di poter prevedere se il prezzo del petrolio andrà verso l’alto o verso il basso rispetto agli attuali livelli. In tale ambito, mentre le riserve globali di petrolio sono limitate e finiranno per esaurirsi con il passare degli anni, l’offerta dipende in larga misura dalla quantità di Paesi disposti o in grado di perforare il terreno per poter estrarre tale materia prima. Dunque, operando in tale logica di scarsità, il petrolio non è poi dissimile da altri asset appartenenti alla stessa gamma delle commodities!

quotazione petrolio live

Quotazione del petrolio live

Peraltro, proprio per il motivo che qualche riga fa abbiamo ricordato, negli anni ’60 dello scorso secolo un gruppo di grandi nazioni produttrici di petrolio ha costituito l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), un organismo in grado di fissare le quote di produzione per i suoi membri, con l’obiettivo di ridurre la concorrenza e mantenere i prezzi a livelli remunerativi.

È probabile che i prezzi scendano se la produzione petrolifera mondiale aumenta – ad esempio da parte dell’OPEC, di un Paese indipendente o di un’altra parte- e aumentano se la produzione viene ridotta (supponendo che la domanda sia statica). In tal senso, non c’è nulla di strano: essendo una risorsa la cui produzione viene generalmente calibrata dall’OPEC, se la domanda aumenta e l’offerta scarseggia, il prezzo sarà portato a salire, reagendo come un qualsiasi altro bene di mercato (e viceversa).

La domanda di petrolio, d’altro canto, dipende generalmente dalla crescita economica globale complessiva, in quanto il prodotto di base ha – come abbiamo visto – applicazioni di ampia portata. La domanda aumenta spesso durante i periodi di sviluppo macro economico, e diminuisce quando l’economia mondiale sta registrando risultati insoddisfacenti.

Ti ricordiamo altresì che il prezzo del petrolio è tradizionalmente espresso in dollari USA, e che quindi la domanda può essere influenzata anche dalla forza relativa o dalla debolezza di questa valuta, diventando ancora più attraente come investimento quando il dollaro è debole.

Quotazione petrolio tempo reale

Conoscere la quotazione petrolio tempo reale è fondamentale per orientare le proprie scelte di trading, che non potranno che basarsi sul differenziale di attesa tra gli attuali prezzi e quelle che saranno le future stime.

Fortunatamente, sapere la quotazione petrolio in tempo reale non è affatto difficile. I principali siti economico finanziari nella loro sezione dedicata ai mercati hanno certamente un’area dedicata alle materie prime, così come i siti generalisti più importanti.

Un’altra fonte attendibile legata alla quotazione del petrolio è legata alla stessa piattaforma di trading del broker. All’interno del servizio di trading del broker avrai certamente a disposizione un grafico con le quotazioni del petrolio in tempo reale, da integrare con gli strumenti di analisi tecnica e fondamentale che riterrai più opportuni.

Quotazione petrolio oggi

quotazione odierna petrolio

La quotazione del petrolio di oggi

All’inizio del secolo, l’offerta globale di petrolio era determinata principalmente dalla produzione dell’OPEC, mentre la domanda globale era guidata dagli Stati Uniti. Questi fattori, abbinati ad un rapido aumento della domanda asiatica, hanno portato i prezzi a salire da un costo al barile di 25 dollari per il Brent e 27 dollari per il WTI nel marzo 2001, a 140 dollari per entrambi i riferimenti globali a giugno 2008.

Tuttavia, da dieci anni a questa parte lo scenario è ulteriormente variato. I progressi tecnologici e la deregolamentazione hanno infatti facilitato l’aumento della produzione di olio di scisto (shale oil) statunitense, determinando uno spostamento dell’equilibrio dell’offerta globale dall’OPEC agli Stati Uniti.

I prezzi sono scesi da 112 dollari per il Brent e 105 dollari per il WTI nel giugno 2014, a meno di 36 dollari per entrambi entro gennaio 2016. L’OPEC ha dunque risposto, al fine di conservare una marginalità desiderata, cooperando con diversi paesi – tra cui la Russia – per implementare “quote di produzione” più ampie per stabilizzare i prezzi. Tali quote hanno riportato il costo al barile al di sopra dei 70 dollari per il Brent e dei 65 dollari per il WTI a partire dallo scorso mese di aprile 2018.

Ne deriva che la quotazione petrolio oggi è su livelli di sostanziale equilibrio, ma in uno scenario impossibile da paragonare rispetto a pochi anni fa.

Quotazione petrolio Brent e quotazione petrolio WTI

Come probabilmente già sai, il petrolio è una delle materie prime più dinamicamente scambiate in tutto il mondo e… per una buona ragione. Il petrolio è una commodity talmente importante che ha il potere di far cadere le economie in recessione, o risollevarle nei periodi più positivi. Insomma, un asset da tenere in prioritaria valutazione, e che spesso è in grado di decidere le sorti delle politiche internazionali.

brent e WTI petrolio quotazione

Quotazione del petrolio greggio – BRENT e WTI

Ora, se hai un po’ di esperienza nel settore, saprai anche che al mondo vengono più comunemente scambiate due tipologie di greggio – WTI e Brent – e che la quotazione petrolio Brent e la quotazione petrolio WTI sono due ricerche diffusissime da parte di tutti i trader.

Grafico quotazione del Brent


Grafico quotazione del WTI


Dopo aver appreso quali sono le quotazioni aggiornate di brent e wti, è importante capire brevemente quali sono le principali differenze tra la quotazione petrolio WTI e la quotazione petrolio Brent, in modo da prendere decisioni di trading più consapevoli:

  • Luogo di estrazione. Il WTI viene estratto dai giacimenti petroliferi degli Stati Uniti e, principalmente in Texas, Louisiana e North Dakota, per poi essere trasportato via pipeline a Cushing, in Oklahoma, per la consegna. Il greggio Brent viene invece estratto dai giacimenti petroliferi del Mare del Nord, e si riferisce ad una miscela di quattro oli grezzi come il Brent vero e proprio, il Forties, l’Osberg e l’Ekofisk, conosciuti insieme come BFOE.
  • Geopolitica. Le influenze geopolitiche, come la volatilità dei sistemi politici dei Paesi produttori di petrolio e i livelli di produzione petrolifera dell’OPEC, possono avere un forte impatto sul prezzo del petrolio. E, proprio per questo, i trader dovrebbero sapere come variano tali policy per WTI e Brent. Diciamo che, storicamente, il Brent è sempre stato un po’ più suscettibile alle tensioni internazionali, mentre il petrolio WTI ha dimostrato una minore volatilità in contesti “critici”.
  • Composizione. Brent e WTI hanno un contenuto di zolfo e API molto diverso, in grado di influenzare direttamente il prezzo del petrolio. Mentre il WTI ha un contenuto di zolfo dello 0,24%, il Brent ha un contenuto dello 0,37%. Più basso è il contenuto di zolfo degli oli, più “dolce” è l’olio e, dunque, più facile da raffinare. Sia il WTI che il Brent sono considerati greggi dolci.  L’API del petrolio è invece valutata su una scala da 10 a 70, dove più alto è il numero, meno denso è il petrolio. Per mettere questo numero nella giusta prospettiva, se l’API è superiore a 10, il petrolio galleggerà sull’acqua, mentre se è inferiore a 10 l’olio affonderà. Sia il Brent che il greggio sono greggi relativamente leggeri, anche se il Brent ha un’API di 38, contro i 39.6 del WTI.
  • Luogo di trading. Ci sono diverse piattaforme di trading dove il petrolio viene scambiato, a seconda del Paese di riferimento. Sebbene uno dei modi principali per commerciare il petrolio greggio sia attraverso un contratto a termine, ci sono differenze evidenti per WTI e Brent. In particolare, i contratti futures WTI sono negoziati sul New York Mercantile Exchange (NYMEX), di proprietà del Chicago Mercantile Group (CME). I contratti future WTI sono invece consegnabili a Cushing, Oklahoma. I contratti a termine Brent sono negoziati presso l’Intercontinental Exchange (ICE) di Londra.
  • Prezzo. In passato il greggio WTI ha negoziato a premio rispetto al Brent ma, a causa dell’avvento della produzione di shale oil all’inizio degli anni 2000 (che ha favorito la produzione del WTI) e delle maggiori importazioni negli Stati Uniti dal Canada, il prezzo del WTI è diminuito. Ora, di norma, il WTI è scambiato con il Brent a un prezzo scontato.

Insomma, a margine di quanto sopra ora sai che oggi il WTI è il riferimento per i prezzi del petrolio negli Stati Uniti, mentre il resto del mondo – e quasi due terzi di tutti i contratti petroliferi negoziati – sono sul Brent. Questo fa del Brent il Benchmark globale del greggio, anche se non dovresti sottovalutare nemmeno il trend del WTI!

Tieni anche conto che la differenza di prezzo tra WTI e Brent è nota come WTI/Brent Spread, e che tale spread cambierà giorno dopo giorno, poiché le forze della domanda e dell’offerta di ciascun greggio sono elastiche a causa di elementi geopolitici, del tempo e della regolamentazione del settore.

Ricordati dunque di investire sempre con la giusta consapevolezza, premettendo una seria formazione e una fase di investimento “sicuro” con il conto demo.

Lascia un commento